venerdì 8 novembre 2019

Tutta colpa della Luna - Prima serata 2019-2020 al Liceo di Lugo

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Amici dell'osservatoro e dell'associazione!

Riprende l'attività presso il LICEO di LUGO !
PRIMA SERATA / nuova sala incontri !

VENERDI' 8 NOVEMBRE 2019


- ore 20.45 -

presso la
SALA INCONTRI
della
BIBLIOTECA DEL LICEO





titolo della serata :
TUTTA COLPA DELLA LUNA!
RIFLESSIONI SULLA PIU' GRANDE AVVENTURA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA FATTA DALL'UOMO
Relatore : Prof. Angelo Venturelli

lunedì 7 ottobre 2019

Nuovo ciclo Serate divulgative al Liceo di Lugo - SERANTARES 2019-2020

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
NUOVO CICLO "SERANTARES" 2019-2020
==================================

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

A TUTTI I SOCI ANTARES
A TUTTI I SIMPATIZZANTI ANTARES


Non sarà possibile svolgere la prima serata in OTTOBRE e la dovremo posticipare al SECONDO VENERDI' del PROSSIMO MESE ovvero VENERDI' 8 NOVEMBRE.

Vi preghiamo quindi di provvedere a dare massima pubblicità a tale proroga affinchè non si verifichino disguidi con coloro che fossero intenzionati a partecipare.

Per ogni ulteriore informazione contattare :

gruppoantares@gmail.com

lunedì 30 settembre 2019

Ultima serata Pubblica a Monteromano : La notte della LUNA e Saturno

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA

Serata Pubblica 5 ottobre 2019 Osservatorio di Monteromano

# La Notte della Luna
[ InOMN ]

 La Luna incontra Saturno


Il cielo autunnale vedrà a sud-ovest lo spettacolo della congiunzione tra il pianeta Saturno e il nostro satellite, mentre ad ovest Giove si renderà visibile ancora per pochi minuti. Poi saluteremo il cielo autunnale con un tour tra le costellazioni, tra stelle doppie, galassie ed ammassi stellari.

La serata è inserita anche nel contesto de “La Notte della Luna o International Observe the Moon Night (InOMN)” che è l’iniziativa mondiale dedicata alla scoperta e all’osservazione del nostro meraviglioso satellite naturale, in programma – quest’anno – proprio sabato 5 ottobre (https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/annual-event/overview/)
Nel team promotore della InOMN rientrano la NASA e altre importanti istituzioni scientifiche, tra le quali: l’Astronomical Society of the Pacific & the NASA Night Sky Network, EU-Universe Awareness, Lunar and Planetary Institute, NASA Lunar Science Institute. In Italia da alcuni anni l’appuntamento è promosso dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e dall’Unione Astrofili Italiani (UAI).

Una delle ultime immagini realizzate in osservatorio
al telescopio principale!
In Italia, grazie al coinvolgimento delle Delegazioni territoriali della UAI, saranno allestite postazioni divulgative e osservative lungo tutta la penisola. Informazioni dettagliate sugli speciali Moonwatch Party a cura delle Associazioni astrofile saranno presto disponibili su Rete Astrofili, in home page.

Vi ricordiamo che la prenotazione è obbligatoria, potete effettuarla selezionando il numero dei partecipanti e cliccando su PRENOTA in campo verde.
Vi raccomandiamo di leggere tutte le raccomandazioni presenti in questa pagina sul nostro profilo FACEBOOK :
NOTE PER PARTECIPARE ALLE SERATE IN OSSERVATORIO

Attenzione:

Eventuali aggiornamenti METEOROLOGICI verranno trasmessi tramite l’email che fornirete pertanto assicuratevi che sia ESATTA e FUNZIONANTE !

In ogni caso provvederemo ad aggiornare anche tramite i nostri profili FACEBOOK e i canali WEB ma vi consigliamo di monitorare soprattutto la posta elettronica.

In caso di annullamento inviare email a gruppoantares@gmail.com

sabato 7 settembre 2019

Aggiornamento meteorologico per serata di SABATO 7 SETTEMBRE

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA

AGGIORNAMENTO METEOROLOGICO PER LA SERATA DI SABATO 7 SETTEMBRE

IMPORTANTE - Le previsioni vengono aggiornate ogni 6 ore.

Al momento tutti gli ultimi aggiornamenti hanno confermato la seguente tendenza previsionale:

Situazione altalenante ma di pausa rispetto a ieri.

I modelli prevedono ampie aperture in serata (dopo le 20:30 / 21:00) nonostante la previsione di attività pomeridiana in Appennino.

Le temperature in osservatorio dovrebbero aggirarsi intorno ai 13-14 gradi con possibile vento debole da sud-ovest.

(Siamo nel mese di Settembre e quindi non c'è nulla di cui stupirsi di queste condizioni meteo)

IMPORTANTISSIMO !!!
Si consiglia un abbigliamento adeguato a sopportare queste temperature e il vento anche se lieve.

Mani e piedi caldi sono sempre la regola d'oro!

Se ci saranno novità in merito alla situazione meteorologica provvederemo a trasmettere le informazioni su tutti i canali a nostra disposizione! [ FACEBOOK, BLOG, MAILING-LIST ]





sabato 27 luglio 2019

Serata 27 Luglio 2019 - ANNULLATA PER MALTEMPO

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
SERATA 27 LUGLIO 2019 ANNULLATA PER MALTEMPO


A causa della persistente situazione di maltempo che si portrarrà oltre orari che consentono di svolgere regolarmente l'apertura per il pubblico, è stato deciso l'ANNULLAMENTO DELLA SERATA.




CONFIDIAMO DI POTER AVER MIGLIOR FORTUNA NEI PROSSIMI APPUNTAMENTI.

lunedì 22 luglio 2019

L'Osservatorio di Monteromano ha celebrato i suoi 20 anni di attività: il saluto del Direttore

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA

In questa sera così speciale s'intrecciano varie ricorrenze: ognuna con lo stesso denominatore, quello del cielo, un sogno di infinito che attraverso gli occhi penetra ciascuno di noi.

50 anni fa si realizzava la impresa della missione Apollo 11 che estendeva in modo irreversibile gli orizzonti di tutta l'umanità, ma 150 anni prima Giacomo Leopardi aveva rivolto, in una dolce notte a Recanati il suo canto ammirato alla Luna splendente in cielo, il nostro satellite che, fra poche ore, potremo vedere sorgere ad est, a conclusione di questa magnifica serata.



Due anniversari, dunque, che ci riportano anche alla storia ventennale dell'Osservatorio di Monteromano: stessa passione per un qualcosa di grande, la stessa determinazione nel cercare di raggiungere un obiettivo, stesso stupore nel trovarsi spettatori ed attori di uno spettacolo ancestrale che trascende e coinvolge ancor le nostre anime ed i nostri sogni.

Ma anche stessa commozione nell'assaporare il ricordo di chi ci ha accompagnato nel viaggio di questi anni, permettendoci di raggiungere questo incredibile risultato: un Osservatorio astronomico, costruito mattone su mattone (pietra su pietra) in un luogo difficile, divenuto oggi riferimento per un'intera comunità, che viene visitato ogni anno da migliaia di persone, da varie regioni italiane e, talvolta anche dall'estero.

E il tutto è nato da una semplice idea, il sogno del nostro Luigi Pozzi che ha avuto il coraggio di condividere con noi la sua passione per il cielo, contagiarci con il suo ardore, di spronarci nella realizzazione di un qualcosa che a prima vista sembrava impossibile da realizzare. Per capire meglio vi invito a leggere la targa posta all'ingresso della specola, ed a fare una visita alla mostra della storia dell'Osservatorio che trovate dentro la sala panoramica.

Grazie a Luigi e la sua “folle idea”, supportata dalla famiglia, le storie di tutti noi si sono arricchite, ingrandite, permettendoci di incontrare nuovi amici e tante persone che avevano, magari senza saperlo, lo stesso, nostro sogno, dentro di loro. Abbiamo così avuto l'occasione di conoscere la famiglia Bartolotti di Lugo, grazie alla quale abbiamo avuto in donazione il nostro primo telescopio, quello dal diametro di 36 cm, che si trovava dentro alla cupola che vedevo ogni giorno da bambino, mentre andavo a scuola e che sognavo un giorno di poter utilizzare…Grazie Claudia per il grande aiuto, determinante per far partire quest'avventura!

Abbiamo così avuto la fortuna di incontrare Daniele Mecati, anima creativa di tutta la struttura che in un mix di senso di sfida e sano realismo ci ha fatto superare le innumerevoli complicazioni di un cantiere.

Cantiere nato qui per caso, poteva essere un qualsiasi altro luogo delle colline della provincia di Ravenna, ma il caso forse non esiste perché qui a Monteromano abbiamo incontrato Leo, ed è anche grazie a lui che abbiamo una data così importante da ricordare! Ci manchi Leonardo, ma abbiamo la certezza della tua presenza tra queste montagne.

Nel cantiere, che visitammo anche insieme al Cav. Giulio Tampieri, pilastro dell'astrofilia storica del lughese, abbiamo intrecciato il nostro percorso con Metodio, capomastro in pensione con storie incredibili da raccontare, ma soprattutto una certezza operativa risultata determinante per indirizzare anche la mano d'opera di bassa qualità (come sono io) e renderla utile alla costruzione… A proposito Roberto Baldini, che fatica noi, “semplici manovali” utilizzati per spostare sacchi di cemento (erano ancora da 50 kg!), scavare buche dalla dubbia utilità, portare avanti il cantiere ma nello stesso tempo anche la divulgazione nelle scuole, e la segreteria... eh quante ore?

E poi l'incontro con Franco Ballardini, il nostro “uomo di ferro”, l'uomo giusto al momento giusto, risorsa fondamentale per riuscire a portare a compimento il sogno di Luigi.
Ma infondo questo è lo spirito associativo, mettere in comune il poco che abbiamo, e trasformarlo in una squadra vincente, dove le singole qualità personali si compenetrano e completano tra loro, rendendo possibile cose a prima vista irrealizzabili.

Questa dell'Osservatorio è una storia fatta di storie, che si sono intrecciate tra di loro, con ciascuno di noi in grado di dare un contributo, forse poco vistoso, ma necessario e determinante come quello di tutti gli altri soci.

Allora il mio ringraziamento va a ciascuno di essi, a Luciano Ceccoli e alla sua capacità di vivere tutto in positivo, ci manchi tanto Luciano…, va a Loris Pagani e la sua energia inesauribile, un grazie speciale ad Angelo Venturelli, il nostro presidente che ogni sera ci affascina con la sua conoscenza ed umiltà, un grazie spaventosamente grande a Mirco Villa che ha permesso a tempo debito di mettere ordine alla documentazione associativa e a tutto il resto… Grazie a Claudia Cavalcanti, grazie, Daniela Ricci Picciloni, grazie Nadia Tabanelli e la vostra pazienza… Un grazie di cuore al professor Francesco della Valle, sempre presente ad ogni Assemblea, pronto ad illuminarci con la sua sapienza, e poi grazie ancora a Luigi Foschini, che ha dato il via all'avventura Antares e che ora ci segue dall'Osservatorio di Brera (!), ad Enrico Bezzi, Riccardo Ravaglia, Claudio Tabanelli, Flavio Gallanti, Enzo Cortesi, Valeriano Ballardini, Marco Gualdrini e Maria Vittoria Lacchini.

Grazie a tutti voi nuovi soci che state promettendo un futuro a questa struttura, e permettetemi di salutarli tutti singolarmente: Dario Castello, Diletta MercataliSimone Zampilli, Adriano Sansoni, Dennis Carolingi e poi ancora Dario Zivanic, Gianluca Lundi, Michele Brusa, Mirko Bernabei e grazie anche a quei soci che hanno condiviso solo qualche giro intorno al Sole in nostra compagnia. Tutti hanno contribuito nel creare quello che è l'Osservatorio di Monteromano oggi, ciascuno è stato in qualche modo artefice di questa questa avventura e questo successo.

E permettetemi, il segno evidente che questa è una storia grande che ha messo in relazione grandi uomini e grandi donne, lo possiamo vedere, in modo tangibile, dentro alla bianca cupola dell'Osservatorio.

Da 10 anni il moderno telescopio "Diemme" regala grandi emozioni a tutti i visitatori, e le donazioni di Rino Melandri ed Alessandra Tabanelli sono diventate il suggello perfetto di questa nostra avventura, di questa nostra corsa tra le stelle.

Cosa ci riserva il futuro? E' Difficile a dirsi, il nostro mondo è in rapida evoluzione, ma grazie alla donazione Lacchini oggi l'osservatorio fa anche parte della rete Prisma (gestita dall'INAF Istituto Nazionale di Astrofisica) che sorveglia il cielo fotografando le meteore più luminose: grazie a questi studi potremo meglio conoscere le orbite dei meteoroidi e forse un giorno prevenire un rischio potenziale per il nostro pianeta. E l'osservatorio lavora anche per questo.

Sta nella ricerca il futuro del nostro paese, e sta nei giovani il destino del nostro territorio. Confido quindi che chi gestirà in futuro questa struttura abbia sempre a mente che divulgazione e formazione degli studenti “in erba” sono forse la missione più importane che abbiamo, quella di creare nuove menti scientifiche e curiosità sul funzionamento del mondo e delle cose, l'obiettivo cardine di un osservatorio che oltre salvaguardare con la sua presenza la qualità del cielo deve anche infondere passione e occasione di crescita per tutta la comunità che l'accoglie.

Già la comunità è importante, e sono consapevole che la creazione di una struttura nuova abbia un po' alterato l'equilibrio di questo territorio, magari creando ogni tanto problemi di traffico in una montagna abituata a vivere a ritmi più rilassati.

Ma sono convinto che aver fatto scoprire il vostro angolo di paradiso al resto del mondo sia stato motivo di orgoglio per la vostra terra: ricevere commenti entusiastici per la bellezza di queste valli, del vostro paesaggio unico, deve essere uno stimolo a continuare a preservare questa montagna ed insieme, sono convinto che potremo riuscire in questa importante missione.

Monteromano, 20 luglio 2019

Dr. Enrico Montanari
direttore dell'Osservatorio di Monteromano

sabato 22 giugno 2019

SERATA 22 GIUGNO - ANNULLATA PER MALTEMPO

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
SERATA 22 GIUGNO - ANNULLATA PER MALTEMPO


A causa della persistente situazione di maltempo che si portrarrà oltre orari che consentono di svolgere regolarmente l'apertura per il pubblico, è stato deciso l'ANNULLAMENTO DELLA SERATA.

CONFIDIAMO DI POTER AVER MIGLIOR FORTUNA NEI PROSSIMI APPUNTAMENTI.