martedì 7 febbraio 2017

Da gigante rossa a nebulosa planetaria

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Una nuova immagine dell'HST, ancora brillantemente in attività in attesa che un nuovo telescopio spaziale possa rimpiazzarlo, ci ha regalato una anticipazione su cosa succederà da queste parti fra circa 5 miliardi di anni!

Sappiamo infatti che il nostro sole uscirà un giorno dalla fase di sequenza principale, trasformandosi in una gigante rossa: l'espansione della nostra stella sarà dovuta al cambiamento delle modalità della fusione nucleare nel suo nucleo, con aumento di pressione e temperatura, e conseguente espansione e raffreddamento degli strati superficiali del Sole.

Sappiamo anche che la nostra stella produrrà una nebulosa planetaria, cioè una sfera di gas che si allontanerà dalla stella  a velocità di diversi  km al secondo come possiamo vedere al telescopio con certi oggetti del profondo cielo, come M57 nella lira e M27 nella costellazione della Volpetta.

Nella foto vedete il momento preciso di questo passaggio, catturato dal sensore dell'Hubble Space Telescope: si chiama Calabash Nebula, e si trova nella costellazione della Poppa a circa 5.000 anni luce da noi. La stella sta attraversando una rapida trasformazione da una gigante rossa ad una nebulosa planetaria, e sta soffiando i suoi strati esterni di gas e polveri fuori nello spazio circostante. In realtà vi ricordo che stava facendo ciò circa 5.000 anni fa!

 Il materiale espulso viene lanciato in direzioni opposte con immensa velocità - si pensa che il gas in giallo si sta muovendo a quasi un milione di chilometri all'ora!

E' difficilissimo catturare una stella in questa fase della sua evoluzione perché l'evento si verifica in un batter d'occhio, ragionando in termini astronomici. Nel corso dei prossimi mille anni si prevede che la nebulosa evolverà in una nebulosa planetaria a pieno titolo, un nuovo oggetto del profondo cielo per le generazioni future?

Una curiosità: la nebulosa è anche conosciuta come la nebulosa dell'uovo marcio, perché le analisi spettroscopiche indicano una grande abbondanza di zolfo e quindi, se ci trovassimo sul posto, l'odore della stella sarebbe proprio come quello generato da un gigantesco, e spettacolare, uovo marcio!

***

giovedì 12 gennaio 2017

ANNULLATA SERANTARES GENNAIO 2017

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
ATTENZIONE

a causa dell'indisponibilità dell'Aula Magna dei Liceo di Lugo l'evento in questione, previsto per venerdì 13 gennaio 2017, è stato ANNULLATO.

Per cortesia, aiutateci a diffondere la notizia in modo che nessuno si presenti invano al Liceo di Lugo domani sera!

Lasciamo in allegato a questo post la locandina con i prossimi appuntamenti con le Serantares, da febbraio a maggio.



Ci vediamo il 10 febbraio per il prossimo appuntamento con le Serantares!

A presto, e cieli sereni!

martedì 3 gennaio 2017

Il cielo del mese di gennaio 2017... SI TRASFERISCE!

Il tuo giudizio : 
0 COMMENTA LA NOTIZIA
Esatto! Come recita il titolo, abbiamo una comunicazione di servizio per quanto riguarda la nostra "presenza online": ci siamo infatti trasferiti, con alcuni dei temi abitualmente trattati qui, sul nostro nuovo sito internet www.osservatorioastronomico.info, con una rinnovata veste grafica ed uno spazio per varie rubriche astronomiche con cadenza fissa tra le quali, appunto, il nostro "Il cielo del mese", che da adesso in avanti potete trovare qui: http://osservatorioastronomico.info/post.php?tipo=post&id=21 

Il blog invece tornerà ad avere quella che era la sua natura originaria: un posto dove raccontare le novità astronomiche e sull'associazione astrofili Antares mano a mano che emergeranno...

Per cui, veniteci a trovare sul nostro nuovo sito, e tornate di volta in volta per seguire le nostre rubriche vecchie e nuove: troverete tutto a questo indirizzo http://osservatorioastronomico.info/ sotto la sezione "Rubriche", dove potrete trovare anche le nuove sezioni dedicate a: "Oggetto di Messier del mese", "Costellazione del mese" e "Pillola astronomica del mese". 

Vi invitiamo dunque a visitare il nostro nuovo sito e a non perdere mai d'occhio il nostro blog, per rimanere sempre a contatto con noi e con il mondo dell'astronomia!

A presto, e cieli sereni a tutti quanti voi!