mercoledì 1 dicembre 2010

Eventi astronomici del mese - Dicembre 2010

Il tuo giudizio : 
Questi i principali eventi astronomici del mese di dicembre 2010.

Luna
5 dicembre
: Luna nuova (ore 18e38 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 381˙501 km
13 dicembre
: primo quarto di Luna (ore 15e01 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 401˙122 km
21 dicembre
: Luna piena (ore 09e15 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 377˙806 km
28 dicembre: ultimo quarto di Luna (ore 05e21 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 366˙936 km

Piogge meteoriche
13-14 dicembre
: Geminidi

Corpo progenitore: l'asteroide 3200Fetonte, forse un nucleo meteorico "prosciugato".
Date attive: dal 7 al 16 dicembre; frequenza massima: oltre 45 meteore/ora.
Illuminazione lunare: abbastanza fastidiosa nella prima parte della notte, dal momento che la Luna (crescente e con una fase compresa tra il 50 e il 60%) tramonta appena dopo la mezzanotte il 13 dicembre e dopo le 01e30 il 14 dicembre.

Pianeti
Il primo giorno del mese Mercurio
si trova alla massima elongazione orientale dal Sole (circa 21,5 gradi) e ritarda il tramonto rispetto alla nostra stella di 71 minuti. L’osservazione rimane difficile, anche se può aiutare la vicinanza di Marte nella prima parte del mese. Poi il più veloce dei pianeti precipita rapidamente verso il Sole; il 20 è infatti in congiunzione inferiore per passare a destra della nostra stella e divenire oggetto del mattino visibile verso sud-est. Bisognerà aspettare però gli ultimi giorni del mese… e dell’anno perché sia sufficientemente lontano da essere osservato.
Venere
è visibilissimo già ad inizio mese verso sud, con la notevole magnitudine di -4,7 e rimane visibile anche quando il cielo si è sbiancato assai. Verso la fine del mese diminuisce leggermente la sua magnitudine ma si allontana a quasi 47 gradi dal Sole, anticipando il suo sorgere di quasi 4 ore. Spettacolare!
Marte
è visibile con difficoltà, nei pressi di Mercurio, al tramonto verso sud-ovest nei primi giorni del mese. Poi scompare tra le luci del crepuscolo, avvicinandosi sempre di più al Sole.
Giove è
di gran lunga la “stella” più luminosa quando il cielo si fa scuro, verso sud nella costellazione dell’Acquario sotto la testa occidentale dei Pesci. Già ad inizio mese tramonta poco dopo la mezzanotte e a fine mese è osservabile solo nelle prime ore della notte. Si avvicina nuovamente ad Urano, con cui sta “giocando” da svariati mesi in quella zona del cielo.
Saturno è il protagonista della seconda parte della notte nella costellazione della Vergine
. Notte dopo notte si sposta verso Spica, la stella più brillante della costellazione e sorge sempre prima. A fine anno sorge poco prima del’una di notte.
Urano
segue i destini di Giove, trovandosi poco meno di tre gradi a nord-est del re dei pianeti, dal quale viene tra l’altro avvicinato velocemente. A fine mese i due pianeti si trovano a poco più di mezzo grado di distanza angolare e quindi osservabili nella stessa inquadratura telescopica.
Nettuno
è sempre rintracciabile poco più di 3 gradi a nord-est della stella Deneb Algiedi, la coda del Capricorno, praticamente immobile. Tuttavia la sua visibilità si riduce progressivamente, dal momento che a fine novembre tramonta prima delle 21.

Altri fenomeni
1 dicembre
: bel quadretto tra est e sud-est con una sottile falce lunare (fase calante al 24%), Saturno, Spica e Venere, con la luminosa Arturo poco più a est.
13 dicembre
: nella notte di Santa Lucia splendida congiunzione Luna-Giove. La Luna al primo quarto avvicina un fulgido Giove che brilla con magnitudine -2,5; disponendo di un telescopio, da non dimenticare che da quelle parti “bazziga” anche Urano.
18 dicembre: Luna (fase al 94%) e Pleiadi “attraversano” vicini l’intera notte.
21 dicembre; eclisse totale di Luna, non visibile dalle nostre località, in quanto avviene dalle ore 7e40 alle ore 8e53 (tempo universale), quando il satellite naturale della Terra va a tramontare. Vedere: http://eclipse.gsfc.nasa.gov/OH/OHfigures/OH2010-Fig04.pdf
22 dicembre: solstizio d’Inverno alle ore 00e38 tempo locale (ore 23e38 tempo universale del 21 dicembre). Durante questo giorno si ha il dì più breve: il Sole sorge alle ore 07e45 e tramonta alle ore 16e38. Appena 8 ore e 53 minuti di luce.
29 dicembre
; congiunzione Luna-Saturno al termine della notte verso sud-est, mentre fa capolino Venere all’orizzonte.

Attività Antares

Venerdì 12 novembre – SerAntares
Liceo Scientifico di Lugo “G. R. Curbastro”

"Il Guinness del Cielo”
Primati e curiosità nel mondo dell’Astronomia

(Seguirà locandina)

By Daniela e Angelo

Nessun commento: