martedì 6 agosto 2013

Foto, visuale e Via Lattea dall'Osservatorio

Il tuo giudizio : 


Le previsioni del vento non erano ottime ma 10-15 Km/h di vento non sarebbero stati fastidiosi, così Alfredo ed io abbiamo tentato la sorte dirigendosi a Monteromano per riprendere qualche oggetto del Sagittario, con la compagnia di Max e del suo Newton 200mm f/5.
Il setup del Borg (con fotocamera Nikon) e del rifrattore (ccd Atik autoguida) è stato relativamente veloce e ahimè già da dalle prime immagini si rivelava l'influenza del vento in crescita: era difatti arduo tenere tempi di esposizione di qualche minuto. Per riflettere su come agire, ho raggiunto Alfredo e Max nel piazzale davanti all’osservatorio mentre stavano puntando M57. La visuale con il Newton 200mm è proseguita con M13, M81, M82 e la Galassia di Andromeda tutti trovati “a mano libera” (complice un problema all’attrezzatura).
Nell’aria è poi riecheggiato un nome… “Gruccia!”: questo ammasso denominato “di Brocchi” è un insieme di stelle non legate tra loro dalla forma caratteristica, rappresentando una gruccia rovesciata nella piccola costellazione della Volpetta. Alla sinistra dell’Attaccapanni vi è un ammasso aperto denominato NGC6802 (cerchiato di rosso).
Di corsa abbiamo realizzato 22 esposizioni da 1 minuto senza autoguida la cui risultante è la seguente:




Durante la serata abbiamo visto numerose meteore, alcune delle quali con scia al seguito. Uno spettacolo sempre entusiasmante!

Realizzato in una serata precedente, a questo link potete trovare il filmato in alta definizione dello scorrere del tempo, dove il soggetto principale è la via Lattea quasi dipinta sulla volta celeste (la velocità è circa 400 volte maggiore rispetto al reale).

Saluti da Alfred, Matthew e Max!

2 commenti:

Alfredo Lolli ha detto...

bravo matteuccio , la gruccina le proprio bellina
Alfre

Angelo Venturelli ha detto...

Il video sulla Via Lattea è formidabile! Grande Matteo.