venerdì 1 agosto 2014

Eventi astronomici del mese - Agosto 2014

Il tuo giudizio : 

Questi i principali eventi astronomici del mese di agosto 2014.
Luna
4 agosto: primo quarto di Luna (ore 02e52 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 389˙910 km
10 agosto: Luna piena (ore 20e12 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 356˙633 km
17 agosto: ultimo quarto di Luna (ore 14e27 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 387˙761 km
25 agosto: Luna nuova (ore 16e16 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 402˙275 km
Piogge meteoriche
12 agosto: Perseidi
Corpo progenitore: cometa Swift-Tuttle. Date attive: 23 luglio-20 agosto.
ZHR massimo: oltre 45 meteore/ora. Illuminazione lunare fastidiosissima: il nostro satellite, con una falce calante al 93% sorge all’imbrunire a schiarire il cielo per la notte intera.
Quanno me godo da la loggia mia
quele sere d’agosto tanto belle
ch’er celo troppo carico de stelle
se pija er lusso de buttalle via,
ad ognuna che casca penso spesso
a le speranze che se porta appresso. (Trilussa)
Pianeti
Mercurio è praticamente invisibile fin dai primi giorni del mese, quando anticipa di poco, tra est e nordest, il sorgere del Sole. L’8 agosto è in congiunzione superiore con la nostra stella, e ritorna visibile verso ovest nell’ultima decade del mese, pur con grande difficoltà, dopo il tramonto del Sole, dal momento che il veloce pianeta si alza pochissimo sopra l’orizzonte.
Venere è visibile all’alba nei Gemelli, tra est e nordest. Per tutto il mese si avvicina lentamente al Sole, pur tuttavia rimane il protagonista principale del cielo all’alba con magnitudine -3,9.
Marte è visibile la sera, appena il cielo si fa buio, inizialmente tra le stelle della Vergine, per poi passare nella Bilancia a fine mese. Il diametro del pianeta rosso si è ormai ridotto da rendere difficili le osservazioni telescopiche, complice anche una bassa altezza sull’orizzonte.
Giove è inosservabile nella prima parte del mese, essendo stato in congiunzione superiore con il Sole alla fine di luglio. Riappare l’ultima decade di agosto, verso est, tra le prime luci dell’alba, in lento movimento tra le stelle del Cancro.
Saturno è visibile, verso sudovest, non appena il cielo si fa scuro, tra le stelle della Bilancia abbondantemente oltre il meridiano. Dopo la prima decade del mese tramonta prima della mezzanotte a testimonianza del fatto che il meglio della sua apparizione 2014 è ormai passato.
Urano è rintracciabile per gran parte della notte nella costellazione dei Pesci, dove si sta muovendo di moto retrogrado (da est verso ovest) nei pressi della stella epsilon Piscium.
Nettuno è in opposizione al Sole il 29 agosto ed è quindi visibile dal tramonto all’alba nel bel mezzo della costellazione dell’Acquario, vicina alla sua stella sigma Acquarii.
Altri fenomeni
2 agosto: congiunzione Luna-Spica, verso sudovest, quando il Sole va a tramontare. La Luna (fase crescente al 38%) accompagna “a nanna” la bellissima stella alfa della Vergine.
3 agosto: congiunzione Luna-Marte, verso sudovest, quando il Sole va a tramontare. La Luna (fase crescente al 48%) fa compagnia al pianeta rosso (magnitudine +0,45) nel breve viaggio verso l’orizzonte.
4 agosto: congiunzione Luna-Saturno, a sudovest, dopo il tramonto del Sole. Il nostro satellite naturale (fase crescente al 58%) staziona insieme al signore degli anelli (magnitudine +0,54) nel bel mezzo delle stelle della Bilancia e insieme vanno a tuffarsi nell’orizzonte poco dopo la mezzanotte.
18 agosto: congiunzione strettissima Venere-Giove, prima del sorgere del Sole, tra est e nordest. Il brillante Venere (magnitudine -3,91) e il gigantone del Sistema Solare (magnitudine -1,79) si “abbracciano” sul bordo occidentale dell’ammasso aperto denominato Praesepe e sono sicuramente rintracciabili anche nel cielo già schiarito dalle prime luci dell’alba grazie alle loro notevoli magnitudini. Spettacolo da non perdere se si dispone di orizzonti limpidi!
23 agosto: congiunzione Luna-Giove, prima del sorgere del Sole, verso est. Una sottilissima falce lunare (fase calante al 5%) “guarda” il vicino Giove (magnitudine -1,80). Più a est, brilla Venere!
24 agosto: congiunzione Luna-Venere, prima del sorgere del Sole verso est. Un’impercettibile falce lunare (fase calante al 2%), di quelle che fanno impazzire gli astrofili, accompagna il sorgere del brillante pianeta Venere (magnitudine -3,91).
25 agosto: congiunzione Marte-Saturno, verso sudovest, quando il Sole va a tramontare. Il pianeta rosso (magnitudine +0,60), nel suo moto diretto verso est affianca Saturno (magnitudine +0,60). Bella configurazione: due oggetti con la medesima luminosità che mostrano due colorazioni diverse!
27 agosto: congiunzione Luna-Mercurio, verso ovest, quando il Sole va a tramontare. Una sottilissima falce lunare (fase crescente al 4%) e il pianeta più piccolo (magnitudine -0,39) tramontano insieme. Configurazione difficile da osservare, dal momento che entrambi gli oggetti sono molto vicini all’orizzonte.
31 agosto: congiunzione Luna-Marte-Saturno, verso sudovest, quando il Sole va a tramontare. Una falce lunare crescente (fase al 32%) illumina la bella coppia di pianeti che staziona tra le stelle della Bilancia: Marte (magnitudine +0,64) e Saturno (magnitudine +0,60).
Attività Antares
Sabato 2 agosto
Serata pubblica Osservatorio di Monteromano
Luna, anelli di Saturno e Via Lattea
Venerdì 8 agosto
Serata a richiesta presso Piccola Oasi “Lilly e i Vagabondi” - Villa San Martino di Lugo
Domenica 10 agosto
Serata a richiesta presso Parco del Loto - Lugo
Domenica 10 agosto
“Calici sotto la Torre” presso la Torre di Oriolo - Faenza
Lunedì 11 agosto
“Calici sotto la Torre” presso la Torre di Oriolo - Faenza
Martedì 12 agosto
Serata al ristorante “La Colombaia” - Marradi
Giovedì 14 agosto
Serata pubblica Osservatorio Monteromano
Stelle cadenti e costellazioni
Domenica 17 agosto
Serata pubblica Osservatorio Monteromano
Apertura diurna!
Il Solleone e osservazione delle stelle di giorno!"
Sabato 23 agosto
Serata pubblica Osservatorio di Monteromano
Addio Saturno, stelle e ammassi"
By Daniela e Angelo

1 commento:

bla78 ha detto...

Interessante il dossier di Focus che nell'ultimo numero fa il punto su una futura missione su Marte: sapevate che Marte ha un terzo della gravità terrestre, che la temperatura media è di circa –60 °C e che le radiazioni assorbite durante il viaggio corrispondono a una Tac ogni 6 giorni?