venerdì 30 marzo 2007

I 200 anni di Vesta

Il tuo giudizio : 
Il 29 marzo di 200 anni fa, l'astronomo tedesco Heinrich Wilhelm Olbers scopriva il grande asteroide Vesta (530 km di diametro) nella costellazione della Balena. Olbers concesse al grande matematico Carl Friedrich Gauss il piacere di scegliere il nome per il nuovo asteroide, che fu battezzato così in onore della dea romana del focolare domestico, sorella di Giove.
Vesta è il secondo asteroide più grande della Fascia Principale, secondo solamente a Cerere. La sua superfice incredibilmente brillante ne fa però l'asteroide più brillante, nonostante Cerere abbia un diametro quasi doppio. Vesta è l'unico asteroide visibile ad occhio nudo e ciò avviene quando la sua opposizione avviene ad una distanza che supera di poco 1 U.A.. Questo succederà proprio nel mese di maggio di quest'anno, quando trovandosi ad appena 1,14 U.A. Vesta raggiungerà magnitudine 5,4.
Non perdete l'occasione per osservarlo!
Vi aspettiamo all'Osservatorio di Monteromano.

Vedere anche:
http://it.wikipedia.org/wiki/Wilhelm_Olbers
http://it.wikipedia.org/wiki/4_Vesta
http://neo.jpl.nasa.gov/images/vesta.html

Nessun commento: