domenica 23 marzo 2008

La data della Pasqua

Il tuo giudizio : 
La Pasqua è una festività "mobile": la sua data varia di anno in anno perché correlata con il ciclo lunare. La Pasqua ebraica e la Pasqua cristiana seguono regole di calcolo differenti e quindi non cadono quasi mai nella stessa data. All'interno del cristianesimo poi vi sono due regole differenti a seconda che si usi il nostro calendario gregoriano (per cattolici e protestanti) o il vecchio calendario giuliano (ortodossi). Quindi di tanto in tanto succede che tutti i cristiani festeggiano la Pasqua nello stesso giorno.

Per quanto riguarda la nostra Pasqua, nel 325 d.C., il Concilio di Nicea fissò l'attuale regola: la Pasqua cade la prima domenica successiva al primo plenilunio dopo l'equinozio di primavera, fissato per convenzione al 21 marzo. Di conseguenza essa è sempre compresa nel periodo dal 22 marzo al 25 aprile.
Quest'anno la Luna piena si è compiuta venerdì 21 marzo alle ore 19e39 (tempo locale), appena un giorno e mezzo dopo l'equinozio di primavera, giovedì 20 marzo alle ore 06e48 (tempo locale). E' questo il motivo di una Pasqua così "precoce". Ricordiamo anche che da quando è in vigore il calendario gregoriano (1582), la Pasqua è caduta il 22 marzo negli anni 1598, 1693, 1761 e 1818, mentre è già caduta il 23 marzo negli anni 1636, 1704, 1788, 1845, 1856 e 1913. Ricordiamo infine che la data della Pasqua cristiana ha un ciclo che si ripete ogni 5.700.000 anni. Calcolando sull'intero ciclo la frequenza delle date in cui può cadere la Pasqua, si ricava che le date che vanno dal 28 marzo al 20 aprile sono quasi equamente probabili, con un netto picco di frequenza in corrispondenza del 19 aprile (vedere il grafico).
A presto, e...
una Pasqua serena a tutti!

Nessun commento: