mercoledì 1 settembre 2010

Eventi astronomici del mese - Settembre 2010

Il tuo giudizio : 
Questi i principali eventi astronomici del mese di settembre 2010.

Luna
1 settembre
: ultimo quarto di Luna (ore 19e24 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 387.247 km
8 settembre: Luna nuova (ore 12e31 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 352.649 km
15 settembre: primo quarto di Luna (ore 07e50 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 392.386 km
23 settembre: Luna piena (ore 11e20 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 408.953 km

Piogge meteoriche
Nessuna di particolare interesse.

Pianeti
Mercurio è in congiunzione inferiore il 3 settembre, diventando quindi astro del mattino. Si allontana velocemente dal Sole e il 19 settembre si trova già alla massima elongazione ovest (quasi 18 gradi). Quindi nella seconda parte del mese è possibile scorgerlo sotto il Leone ad est, poco prima del sorgere del Sole; la sua distanza angolare della nostra stella è modesta ma l’inclinazione dell’eclittica è vantaggiosa.
La lunghissima presentazione serale di Venere volge lentamente al termine. Superata Spica verso est proprio al primo giorno del mese, passa dai 45 gradi di inizio settembre ai 36 gradi di fine mese di distanza angolare dal Sole. La distanza è ancora notevole, ma la sfavorevole inclinazione dell’eclittica ad ovest peggiora progressivamente la visibilità dell’astro che comunque mantiene una notevolissima magnitudine: -4,5.
Marte continua a muoversi in formazione con Venere verso sud-ovest, passando dalla costellazione della Vergine a quella della Bilancia. E’ rintracciabile per tutto il mese pochi gradi sopra Venere, leggermente verso ovest.
Giove è l’indiscusso protagonista del cielo di settembre. Si muove di moto retrogrado (da est verso ovest, sera dopo sera) sotto la testa occidentale dei Pesci. Il 21 settembre è all’opposizione per cui sorge quando il Sole va a tramontare; la sua magnitudine sfiora i -3. Grandioso!
Saturno, pur essendo il pianeta più alto del terzetto (Venere-Marte-Saturno) che ha caratterizzato il cielo estivo verso ovest al tramonto, si avvicina velocemente al Sole per cui già a metà mese diventa praticamente inosservabile. Lo aspettiamo nella primavera del 2011, per rivedere finalmente gli anelli con un angolo più favorevole.
Urano, praticamente immobile, viene superato verso ovest da Giove che essendo quattro volte più vicino mostra un moto retrogrado più evidente. In realtà anche Urano è animato da moto retrogrado, venendosi a trovare anch’esso all’opposizione il 21 settembre, poco meno di due ore prima di Giove.
Anche Nettuno è animato da un lento moto retrogrado, essendo passato all’opposizione il 20 agosto. Sempre visibile appena a nord-est della stella Deneb Algiedi, la coda del Capricorno.

Altri fenomeni
1 settembre: Luna (fase calante al 58%) e Pleiadi sorgono insieme ben prima della mezzanotte e si fanno compagnia per buona parte della notte. L’estate sta volgendo al termine…
11 settembre: congiunzione Luna-Venere. Una sottile falce lunare crescente (fase al 15%) si volge al luminosissimo pianeta che si trova appena 2 gradi più ad ovest.
18 settembre: congiunzione Giove-Urano. I due pianeti che “flirtano” per l’intero mese, si vengono a trovare a meno di 1 grado; con pochi ingrandimenti si possono vedere nella stessa inquadratura.
23 settembre: Equinozio d’Autunno (ore 05e09 tempo locale). Il Sole si trova in uno dei due punti in cui l'eclittica (il suo percorso in cielo) incrocia l'equatore celeste, in particolare quello dove vi scende sotto. L'equinozio d'autunno segna quindi l'inizio dell'autunno astronomico nell'emisfero settentrionale e da questo giorno il dì (tempo in cui il Sole rimane sopra l'orizzonte) è più breve della notte.

Attività Antares
Sabato 4 settembre
Serata pubblica Osservatorio Monte Romano
Ammassi e nebulose di fine estate

Sabato 11 settembre
Serata pubblica Osservatorio Monte Romano
Costellazioni d’autunno

By Daniela e Angelo

Nessun commento: