lunedì 1 aprile 2013

Eventi astronomici del mese - Aprile 2013

Il tuo giudizio : 

Questi i principali eventi astronomici del mese di aprile 2013.
Luna
3 aprile: ultimo quarto di Luna (ore 06e39 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 368˙108 km
10 aprile: Luna nuova (ore 11e38 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 387˙118 km
18 aprile: primo quarto di Luna (ore 14e33 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 397˙168 km
25 aprile: Luna piena (ore 22e00 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 362˙613 km
Piogge meteoriche
21-22 aprile: Liridi
Le date attive vanno dal 19 al 25 aprile. Corpo progenitore: cometa C/1861 Thatcher; frequenza massima 16-30 meteore/ora.
Siccome il radiante si trova in una costellazione tipicamente estiva (vedere immagine), sarà sufficientemente alto solo nella seconda parte della notte quando la Luna va a tramontare, non disturbando quindi le osservazioni.
Pianeti
Mercurio, appena passato alla massima elongazione occidentale; è tuttavia visibile con difficoltà all’alba tra est e sudest a causa della scarsa inclinazione dell’eclittica. Verso fine mese si avvicina rapidamente alla nostra stella e scompare tra le luci del crepuscolo.
Venere, transitato in congiunzione superiore con il Sole negli ultimi giorni di marzo, risulta praticamente inosservabile per tutto il mese a causa della vicinanza con la nostra stella.
Marte è in congiunzione superiore con il Sole il 18 aprile, per cui risulta inosservabile per l’intero mese, sempre a causa della notevole vicinanza al Sole.
La visibilità serale di Giove è in costante diminuzione, tuttavia ancora a fine mese tramonta poco più di due ore dopo il Sole ed è ancora facilmente rintracciabile tra le corna del Toro, dove brilla con magnitudine -2.
Saturno è visibile per l’intera notte nella costellazione della Bilancia. Infatti il 28 aprile è all’opposizione rispetto al Sole, per cui sorge quando la nostra stella va a tramontare.
Urano è inosservabile per tutto il mese a causa della vicinanza angolare con il Sole.
Nettuno è osservabile, naturalmente con l’ausilio di un buon binocolo o di un piccolo telescopio, la mattina, verso sudest, tra le stelle Iota e Theta (Ancha) della costellazione dell’Acquario. Rimane pur sempre impresa difficile, dal momento che il lontanissimo pianeta, pur anticipando il sorgere del Sole di almeno un paio d’ore, rimane piuttosto basso sull’orizzonte.
Altri fenomeni
8 aprile: congiunzione Luna-Mercurio, all’alba, tra est e sudest. Una sottilissima falce lunare (fase calante al 5%) accompagna il sorgere del più piccolo e veloce pianeta del Sistema Solare. Configurazione affascinante ma difficile da osservare, per la notevole vicinanza di entrambi gli oggetti all’orizzonte.
14 aprile: congiunzione Luna-Giove, al tramonto del Sole, tra ovest e nordovest. Una sottile falce lunare (fase crescente al 18%) accompagna il tramonto del pianeta Giove, tra le corna del Toro. Poco sotto, assiste all’incontro la stella Aldebaran, mentre più ad occidente le Pleiadi vanno a tramontare.
25-26 aprile: congiunzione Luna-Saturno. Il nostro satellite naturale, con fase piena, sorge insieme a Saturno e lo accompagna in cielo per l’intera notte.
Attività Antares
Venerdì 12 aprile, ore 20e45SerAntares
Liceo Scientifico di Lugo “G. R. Curbastro"
"Impatti di asteroidi e comete con la Terra”
Conferenza del Dott. Luigi Foschini
(Seguirà locandina)
By Daniela e Angelo

Nessun commento: