mercoledì 23 ottobre 2013

COMETA C/2012 X1 ESPLODE

Il tuo giudizio : 
La COMETA C/2012 X1 ESPLODE : a quasi 450 milioni di chilometri dalla Terra , la cometa C/2012 X1 ( linear) è (apparentemente) esplosa

Gli astrofili stanno segnalando infatti un aumento di 100 volte nella luminosità della cometa rispetto alle previsioni e l'atmosfera della cometa o " coma " ora assomiglia a quella della 17P/Holmes esplosa nel 2007. Utilizzando un telescopio di 500 mm in New Mexico controllato da remoto, gli osservatori europei (e in particolare italiani) Ernesto Guido, Martino Nicolini e Nick Howes hanno ripreso questa immagine dell'esplosione (sferica) il 21 ottobre :


"La magnitudine prevista della cometa per il 20 ottobre era di circa 14", dice Guido. "Ora è vicina a 8,5." 

E' al di sotto della soglia di visibilità a occhio nudo ma abbastanza luminosa per telescopi amatoriali dotati di macchine fotografiche digitali.

Spinto dalle osservazioni di Guido e degli altri astrofili, il rumeno Massimiliano Teodorescu ha osservato la cometa il 22 ottobre, confermando la sua luminosità e la struttura sferica.



"Sembrava esattamente come la cometa Holmes nel 2007", spiega Teodorescu .

Situata nella costellazione della Chioma di Berenice, la Comet LINEAR X1 sorge a est circa un'ora prima del Sole.


La bassa quota della cometa nel crepuscolo mattutino si presenta come una sfida.


"Non riuscivo a vedere la cometa attraverso l'oculare del telescopio rifrattore da 4,5 pollici", aggiunge Teodorescu, "ma la fotocamera ha rilevato abbastanza facilmente l'oggetto."

L'esplosione non è necessariamente il segnale di una disintegrazione della cometa.


Forse, una vena locale o una caverna satura di ghiaccio esistente nel profondo del nucleo della cometa è stato esposta alla luce del Sole provocando quindi una rapida evaporazione dei ghiacci più fragili potrebbe spiegare l'aumento della chioma rendendo più luminosa del previsto la cometa.

Il monitoraggio nelle notti a venire potrebbe rivelare indizi di quello che è successo... e anche "quando" se perverranno altre osservazioni precedenti..

Nessun commento: