martedì 5 maggio 2015

Cargo russo per la ISS si disintegrerà in atmosfera

Il tuo giudizio : 
E' stato dichiarato ormai perso e fuori controllo il cargo russo M27M che avrebbe dovuto trasportare rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale. 

Gli operatori del controllo avevano cercato di recuperare i contatti, ma a quanto pare è stato tutto inutile. 


Il cargo russo Progress M27M è stato quindi dichiarato "perso", a seguito del lancio e della perdita dei contatti interrotti il 28 aprile scorso. 

Il trasporto doveva raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale dove si trova ancora a bordo anche l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti che a breve dovrà rientrare a Terra.

La navicella avrebbe dovuto portare sulla ISS i rifornimenti, fra i quali sono elencati 494 kg di propellenti per i motori, 420 kg di acqua, 391 kg di viveri.
 

Durante il viaggio di lancio del 28 Aprile, che sarebbe dovuto durare un totale di circa sei ore, si sono presentati immediatamente i primi problemi e dopo meno di 9 minuti, al termine della prima fase di lancio, si sono persi i controlli. Immediatamente l'aggancio alla Stazione è stato annullato, segnalati problemi ai propulsori nonchè rilevate decine di detriti nei pressi della navicella. 

A nulla sono valsi i tentativi dei giorni successivi di recuperare il cargo e non è ancora chiaro cosa sia accaduto. Non resta altro che attendere il "ritorno" in atmosfera della navicella (che non sarà controllato...). Secondo le stime, l'evento dovrebbe avvenire tra il 7 e il 13 Maggio.
 Il cargo, rientrando in atmosfera, si dovrebbe disintegrare completamente ed eventualmente solo qualche piccolo pezzo potrebbe raggiungere il suolo. 

La traiettoria dovrebbe interessare anche l'Italia. 

Una mappa aggiornata indica questo transito, ammesso che non subisca variazioni. 

Restiamo in attesa degli sviluppi.

Nessun commento: