domenica 25 febbraio 2007

I pericoli non sono finiti...

Il tuo giudizio : 
Nelle ultime settimane Apophis è tornato a far parlare di sé. Si, perché scongiurato il pericolo di impatto per il 13 aprile 2029 ci si è accorti che proprio durante quel passaggio ravvicinato si potrebbero creare i presupposti per un impatto successivo: il 13 aprile 2036, domenica di Pasqua.

Quando il 13 aprile 2029 Apophis passerà vicino alla Terra, diventando una stellina di magnitudine 3,3 e spostandosi in cielo alla velocità di quasi 1° al minuto, l'asteoride potrebbe infilare quello che viene denominato il "buco della serratura gravitazionale", una finestra di appena 610 km di larghezza dove la gravità terrestre ci giocherebbe un brutto scherzo. Infatti Apophis entrebbe in risonanza orbitale con il nostro pianeta e questo aumenterebbe le probabilità di un impatto futuro. In pratica dopo 7 anni l'asteroide ripasserebbe dallo stesso punto... e la Terra pure! L'affinamento dei parametri orbitali ha , al momento, spostato Apophis un po' fuori dal buco della serratura e la probabilità di impatto per il 13 aprile 2036 è di 1 su 48.000.
Le cose si stanno quindi mettendo al meglio, ma servono misure più precise e queste si potranno ottenere solo verso il 2010 quando l'asteroide sarà di nuovo vicino alla Terra.
Nel febbraio 2007 Schweickart, astronauta dell'Apollo 9, ha invitato le Nazioni Unite ad assumere il coordinamento di una missione spaziale internazionale basata sul progetto innovativo di un "trattore gravitazionale" per deviare il corpo ed evitare il possibile impatto con il nostro pianeta.

Nessun commento: