venerdì 9 ottobre 2009

OBAMA : un Presidente fuori dalla norma?

Il tuo giudizio : 
All you need is love", cantavano i 4 bardi di Liverpool circa quarantanni fa.
"All you need is passion for Science" aggiunge Barack Obama rivolto ai circa 150 studenti rappresentanti delle scuole medie di Washington invitati per l'Astronomy Night (la Notte dell'Astronomia) sul prato Sud della Casa Bianca. Il presidente ha ribadito che solo coltivando la passione e l'applicazione per la Scienza un paese ha la possibilità avere un futuro sano e solido.



Questo Presidente con la passione per la Scienza ha ricordato Galileo che 400 anni prima puntò il suo cannocchiale scoprendo nuove realtà dello spazio e cambiando la visione del mondo in cui viviamo e ha invitato i giovani a fare lo stesso, a esplorare nuovi orizzonti, senza porsi dei limiti, perché la passione per la scienza va coltivata: il nostro futuro dipende da tutto questo.

Gli studenti hanno osservato Giove, la luna e le stelle con i 20 telescopi messi a disposizione dalla Nasa e da altre organizzazioni. Altre attività didattiche sono state l'osservazione di meteoriti e rocce lunari. La Nasa's Museum Alliance, un consorzio di musei, centri scientifici e Planetari hanno svolto analoghe attività in tutto il paese in occasione dell'appuntamento organizzato dalla Casa Bianca. La notte dell'astronomia cade in occasione dell'Anno Internazionale dell'Astronomia.

Il Presidente ha voluto anche ricordare la presenza di due donne che hanno contribuito all'esplorazione spaziale: Sally Ride, astrofisica e prima astronauta statunitense a raggiungere il 18 giugno 1983 lo spazio a bordo dello Shuttle Challenger e Mae Jemison, fisico, prima donna africana a raggiungere lo Space Shuttle Endeavour il 12 settembre 1992.
Prima di Sally Ride solo due donne sovietiche, Valentina Tereshkova and Svetlana Savitskaya avevano compiuto la medesima impresa.

Ricordando poi il grande contributo portato da tanti appassionati astrofili, ha presentato la più giovane "scopritrice" di supernove della storia (a sinistra nella foto): la newyorkese Caroline Moore, che a soli 14 anni, nel novembre 2008, ha scoperto una la supernova SN 2008ha con un normale telescopio amatoriale.

Un incoraggiamento a tutti i giovani a lasciarsi guidare dalla passione per la scienza.

Pubblicato da
Claudio Pasqua

3 commenti:

Luigi Foschini ha detto...

Gli hanno appena dato il Nobel per la pace:

http://www.corriere.it/cronache/09_ottobre_09/obama-premio-nobel-pace-peace-prize_85928c6e-b4b2-11de-939a-00144f02aabc.shtml

ma non è un po' presto?

marco ha detto...

mi sa che è un premio sulla fiducia... speriamo che l'abbiano riposta bene

Luigi Foschini ha detto...

Già...
ma se anche io prometto che farò una grandissima scoperta scientifica, mi daranno il Nobel per la fisica? :)