martedì 2 marzo 2010

Eventi del mese - Marzo 2010

Il tuo giudizio : 
Questi i principali eventi astronomici del mese di marzo 2010.

Luna
7 marzo: ultimo quarto di Luna (ore 16e41 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 399.765 km
Dimensione apparente della Luna: 30'41"
15 marzo: Luna nuova (ore 22e01 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 405.206 km
23 marzo: primo quarto di Luna (ore 11e59 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 373.296 km
Dimensione apparente della Luna: 32'31"
30 marzo: Luna piena (ore 04e25 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 362.382 km
Dimensione apparente della Luna: 33'10"

Piogge meteoriche
Nessuna di particolare rilevanza.

Pianeti
Mercurio
a inizio mese precede di poco il sorgere del Sole, per cui non è osservabile. Il 14 marzo si trova in congiunzione superiore e, passando a sinistra del Sole, diviene stella della sera. Inizia così un ottimo periodo di visibilità per il pianeta più interno del Sistema Solare, anche se bisogna aspettare fine mese per averlo ad almeno 10-12 gradi dalla nostra stella. Grazie alla vantaggiosa inclinazione dell’eclittica ad ovest e alla vicinanza del più luminoso Venere, sarà facilmente rintracciabile dagli ultimi giorni di marzo fino alla prima metà di aprile, anche nei cieli chiari del tramonto.
Venere, pur faticando ad allontanarsi dal Sole, offre un saggio della sua lunghissima presentazione serale che dominerà i cieli al tramonto verso ovest fino al mese di ottobre. Nonostante la sua magnitudine rimanga inalterata, e comunque di poco inferiore a -4, non dovrebbe essere difficile scorgerlo a fine mese quando si viene a trovare a quasi 20 gradi dalla nostra stella.
Marte indugia per tutto il mese a metà strada tra Polluce, la stella più luminosa dei Gemelli, e M44, l’ammasso aperto nella costellazione del Cancro. La sua luminosità crolla da -0,59 di inizio mese a +0,15 di fine mese, quando ormai il suo diametro angolare si è ridotto da rendere difficile scorgere particolari significativi sulla sua superficie.
Giove, passata la congiunzione di fine febbraio, si allontana velocemente dal Sole. A fine mese si trova ben 23 gradi ad ovest dalla nostra stella; tuttavia non è facile scorgerlo mentre albeggia verso sud-est, dal momento che si alza pochi gradi sopra l’orizzonte.
Saturno è il protagonista del mese. Il 22 marzo è all’opposizione e si trova a poco meno di 1,3 miliardi di chilometri dalla Terra. Si muove di lento moto retrogrado nella parte occidentale della costellazione della Vergine dove brilla con magnitudine +0,6.
Urano è praticamente inosservabile. Il 17 marzo si trova in congiunzione con il Sole.
Nettuno si allontana velocemente dal Sole e a fine mese si trova ad oltre 40 gradi dalla nostra stella; tuttavia non è facile osservarlo a sud-est poco prima dell’alba, dal momento che rimane piuttosto basso sull’orizzonte.

Altri fenomeni
1 marzo: la Luna praticamente piena (fase calante al 98%) sorge insieme a Saturno attorno alle 19e30 nella parte occidentale della costellazione della Vergine.
4 marzo: bella congiunzione Venere-Urano, con quest’ultimo ad meno di 1 grado dal luminoso compagno, ad ovest al tramonto del Sole. Osservazione difficile per la vicinanza della nostra stella.
8 marzo: congiunzione Mercurio-Giove. Il pianeta più piccolo del Sistema Solare si viene a trovare a poco più di 1 grado dal pianeta più grande. Osservazione quasi impossibile dal momento che il Sole si trova ad appena 6 gradi di distanza.
20 marzo: Equinozio di Primavera. In tutti i luoghi della Terra dì e notte durano esattamente 12 ore
20 marzo: dopo il tramonto uno spicchio di Luna crescente (fase al 23%) disposta “a barchetta” sembra accogliere le Pleiadi, non troppo distanti.
30 marzo: tra est e sudest, Spica e Luna piena sorgono praticamente insieme alle ore 19e30. E’ il primo plenilunio dopo l’equinozio di primavera, quello che fissa la domenica di Pasqua al 4 aprile. E’ primavera vera speriamo… dopo tanto inverno!

Attività Antares
Venerdì 12 marzo: Serantares
Liceo Scientifico di Lugo – ore 20e45

Esperimento COMPASS: il campo magnetico terrestre
Conferenza di Riccardo Ravaglia, ingegnere aerospaziale, che racconta la sua esperienza e la sua collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea.
(seguirà locandina)



By Daniela e Angelo

Nessun commento: