venerdì 15 aprile 2011

Asteroide passa vicino alla Terra e altre news !

Il tuo giudizio : 
NEWS... colte al volo!

ASTEROID FlyBy: l'asteroide 2011 GP59 scoperto di recente passarà oggi, 15 aprile, non lontano dall'orbita della Luna (1.4 LD). Non c'è pericolo di una collisione, ma la roccia spaziale di circa 50 metri è degna di attenzione: ha una forma allungata e gira su sè stessa una volta ogni 7,5 minuti. Questo fa sì che l'asteroide sia "lampeggiante" come una luce stroboscopica. Un video preso l'11 aprile da Joe Pollock dell'Appalachian State University mostra l'effetto molto bene. Gli astrofili con telescopi di medie dimensioni possono osservare "2011 strobo GP59" stasera attraverso le costellazioni di Vergine e Hydra, con una luminosità di picco vicino a magnitudine 13. [3D orbita] [effemeridi] [JPL comunicato stampa]

String Of Pearls: No, non è una flotta di astronavi aliene. Non è neppure una cometa che si stà disintegrando, anche se la somiglianza con la Shoemaker-Levy 9 è impressionante. Cosa potrebbe essere? Guardate il video, e fate le vostre ipotesi migliori, quindi leggete qui sotto per la risposta.


Quello che avete appena visto era la luce del sole riflessa verso Terra da una linea di dieci satelliti geostazionari che si è osservata su Rigikulm, in Svizzera, il 5 marzo. Uno per uno, il flare ha illuminato i satelliti per poi abbassarsi al loro ingresso nell'ombra del nostro pianeta.

"Il 'filo di perle' è un fenomeno che si vede meglio nelle notti di inizio primavera, quando la declinazione del sole è uguale a quella dell'orbita geosincrona, e. g. -7° come misurato dalla Svizzera", spiega Roland Stalder (fotografo). "Questa breve sequenza video (130 immagini a 25 fps) è parte di un monitoraggio durato tutta la notte con 1.630 immagini, in cui è possibile trovare oltre 50 satelliti geostazionari."

L'attività solare aumenta
: No, non è la vostra immaginazione. L'attività solare è davvero in ripresa, mettendo fine ad un secolo di minimo di classe solare. Scopri tutti i dettagli su Science @ NASA (in inglese).


Aprile e aurore: le aurore di questo mese sono state qualcosa da... URLO !
Basta chiedere a questo osservatore del cielo particolarmente entusiasta, fotografato da Ruslan Akhmetsafin in Siberia il 13 aprile:

Lo "show boreale" si è presentato al termine dell'arrivo della "coda" di una tempesta geomagnetica provocata dal vento solare che ha colpito il campo magnetico terrestre il 12 aprile scorso. L'evento è stato così intenso che ha raggiunto con le "Northern Lights" ben oltre il confine canadese negli Stati Uniti come il cielo del Michigan e del Minnesota. Potrebbe accadere nuovamente verso il 18-20 aprile, quando un altro flusso del vento solare si prevede possa raggiungere il nostro pianeta. Preparatevi... chissà che non ci siano sorprese per tutti?!

Nessun commento: