domenica 6 maggio 2007

Giove visto dalla New horizons

Il tuo giudizio : 
Avevamo lasciato la missione Nuovi Orizzonti (New Horizons) in prossimità del flyby con Giove, operazione che doveva dare una spinta sostanziosa alla sonda per compiere più velocemente il lungo tratto di spazio che la separa da Plutone e Caronte, il vero obiettivo della missione. Qualche giorno fa i responsabili della missione hanno rilasciato alcune interessanti immagini di questo passaggio ravvicinato:



La prima, che vedete qui a sinistra, è una bella immagine della macchia rossa, non la famosa grande macchia rossa (GRS Great Red Spot), ma la seconda macchia (LRS = Little Red Spot) comparsa di recente (fine 2005) sul gigante liquido-gassoso.
La seconda immagine è quella riportata qui in basso, e che mostra una particolare ripresa di Io, fotografata in controluce, quindi immortalando il suo lato non illuminato.



Da notare l'attività vulcanica con in alto a destra il pennacchio del vulcano Tvashtar, 'sorpreso' in eruzione! Gli altri punti luminosi sono i crateri dei vulcani Pelè, Reiden e Marduk che formano un triangolo al centro, leggermente in basso, mentre il grosso punto luminoso verso l'alto è un vulcano...sconosciuto! Io si dimostra quindi uno dei luoghi più dinamici di tutto il sistema solare!

Interessante è il confronto con le immagini della sonda Galileo (qui in basso) dove si vede chiarmaente che dopo 8 anni un particolare del satelitte è decisamente mutato!
Le immagini della New Horizons sono state scattate ad una distanza di circa 2 milioni e ottocentomila chilometri. Altre immagini interessanti le potete trovare nella galleria del sito dedicato alla missione:

Nessun commento: