lunedì 1 dicembre 2008

Eventi del mese - Dicembre 2008

Il tuo giudizio : 
Questi i principali eventi astronomici del mese di Dicembre 2008.


Luna
5 dicembre: primo quarto di Luna (ore 22e24 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 387.492 km
Dimensione apparente della Luna: 30'57"
12 dicembre: Luna piena (ore 17e36 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 355.182 km
Dimensione apparente della Luna: 34'06"
19 dicembre: ultimo quarto di Luna (ore 11e28 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 385.217 km
Dimensione apparente della Luna: 31'27"
27 dicembre: Luna nuova (ore 13e22 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 404.477 km

Pioggie meteoriche
13-14 dicembre: Geminidi
Corpo progenitore: l'asteroide 3200Fetonte, forse un nucleo meteorico "prosciugato"
Date attive: dal 7 al 16 dicembre
Frequenza massima: oltre 45 meteore/ora
Illuminazione lunare: quasi il 100% e quindi decisamente fastidiosa, con la Luna che si trova proprio nella costellazione dei Gemelli (dove si trova il radiante) sia la notte del 13 che quella del 14

Pianeti
Passato a sinistra del Sole il giorno 25 novembre, Mercurio nei primi giorni del mese è quindi molto vicino alla nostra stella, poi diventa rapidamente una "stella" della sera e nella seconda metà di dicembre la sua elongazione angolare dal Sole sarà tale da poterlo osservare. In particolare negli ultimi giorni di dicembre si troverà appena sotto Giove, dando vita ad una bella congiunzione
Anche in questo mese Venere sarà l'astro per eccellenza della della sera, al tramonto del Sole. Passando da 42°47' a 46°31' di distanza angolare dal Sole, andrà a tramontare sempre più tardi, fino alle quasi 4 ore dopo il Sole di fine mese
Marte è praticamente inosservabile. Il 5 dicembre si trova in congiunzione e passa a destra del Sole da cui si allontana lentamente; a fine mese si trova a 7° dalla nostra stella
Giove continuerà ad apparire piuttosto luminoso per tutto il mese (magnitudine -1,9) ma sempre più vicino al Sole. A fine mese ritarderà di appena un'ora il tramonto del Sole e si troverà appena sopra a Mercurio, ai confini tra il Sagittario e il Capricorno
Saturno compare sempre prima verso est, sotto la coda del Leone, ed è osservabile per tutta la seconda metà della notte. A fine mese sorge già prima della mezzanotte
Urano e Nettuno sono osservabili per un paio d'ore appena il cielo si fa buio; il primo nella parte orientale della costellazione dell'Acquario ai confini con i Pesci ed ha magnitudine +5,8, il secondo con magnitudine +7,9 nella parte orientale del Capricorno


Altri fenomeni

1 dicembre: congiunzione Giove-Venere-Luna con occultazione di Venere da parte della Luna; il fenomeno è visibile verso sud-sud ovest al tramonto del Sole (per dettagli vedere il post dedicato)

19 dicembre: congiunzione Saturno-Luna. Il nostro satellite, con una fase calante al 54%, passa 6° sotto il Signore degli Anelli che stazione nella costellazione del Leone; la congiunzione è visibile dopo la mezzanotte, quando Saturno sarà salito qualche grado sopra l'orizzonte

21 dicembre: Solstizio d'Inverno. Il Sole, alle ore 12e54 (tempo locale) raggiunge il punto più basso di tutto l'anno; è quindi il giorno con la notte più lunga e il minor numero di ore con il Sole sopra l'orizzonte

27 dicembre: Venere in congiunzione con Nettuno. Alle ore 17-17e30, verso sud-ovest, quando il Sole va a tramontare, è possibile "inquadrare" Nettuno (magnitudine +7,95), l'ultimo dei pianeti del Sistema Solare, a poco meno di 1,5° da Venere (magnitudine -4,3)

31 dicembre: congiunzioni Mercurio-Giove e Luna-Venere. Bellissima infilata di fine anno a sud-ovest al tramonto del Sole, con due congiunzioni: bassi sull'orizzonte Mercurio con Giove, più alti e facilmente osservabili Venere con una falce lunare al 15% (lì vicino è facile rintracciare anche Nettuno!)

Attività Antares
Venerdì 12 dicembre: Serantares
Liceo Scientifico di Lugo
Conferenza del Dr. Enrico Montanari
"In viaggio tra i paesaggi e i cieli d'Australia"
(seguirà locandina)

By Daniela e Angelo

Nessun commento: