domenica 1 marzo 2009

Eventi del mese - Marzo 2009

Il tuo giudizio : 
Questi i principali eventi astronomici del mese di marzo 2009.

Luna
4 marzo: primo quarto di Luna (ore 08e45 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 372.586 km
Dimensione apparente della Luna: 32'48"
11 marzo: Luna piena (ore 03e37 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 370.646 km
Dimensione apparente della Luna: 32'26"
18 marzo: ultimo quarto di Luna (ore 18e46 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 409.923 km
Dimensione apparente della Luna: 29'48"
26 marzo: Luna nuova (ore 17e05 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 380.645 km

Piogge meteoriche
Nessuna di particolare rilevanza.

Pianeti
Mercurio per tutto il mese sarà la “stella del mattino”. Pur trovandosi a 22° dal Sole il primo giorno del mese, osservare il pianeta più piccolo del Sistema Solare verso est-sudest non sarà facile; l’angolo tra eclittica e orizzonte è decisamente sfavorevole per cui occorre un eccellente orizzonte. Durante il mese, poi, il pianeta si avvicinerà progressivamente al Sole, passandovi “dietro”; il 31 marzo è in congiunzione superiore.
Venere termina in questo mese lo show che ha caratterizzato le serate dei primi due mesi dell’anno. Pur rimanendo con magnitudine superiore a -4, inizierà ad avvicinarsi sempre più rapidamente al Sole fino alla congiunzione inferiore del 27 marzo. Curiosità: grazie alla sua notevole luminosità e al fatto di trovarsi ben 8 gradi a nord dell’eclittica, nei giorni 25, 26 e 27 marzo, il pianeta tramonta appena dopo il Sole e sorge poco prima, per cui teoricamente è possibile osservarlo sia ad ovest la sera che ad est la mattina!
Marte si allontana lentamente a destra del Sole e durante il mese passa da 22° ad appena 28° di distanza angolare dalla nostra stella. Il disco è veramente piccolo: appena 4 secondi d’arco. Difficile da osservare.
Giove, reduce anche lui dalla recente congiunzione (24 gennaio), si trova a destra del Sole da cui si allontana più rapidamente di Marte. A fine mese anticipa il Sole di circa un’ora e mezza, salendo 15 gradi sopra l’orizzonte prima del sorgere del Sole stesso.
Saturno è all’opposizione l’8 marzo per cui sarà l’attrazione principale delle prossime notti serene, sotto le zampe posteriori del Leone, tra il Sestante e la Vergine. Ormai l’inclinazione degli anelli sta per essere azzerata, ma per effetto combinato della nostra orbita e di quella di Saturno, questi saranno meglio visibili per i prossimi tre mesi, per poi “sparire” tra la fine di agosto e l’inizio di settembre.
Urano è praticamente inosservabile essendo in congiunzione con il Sole il 13 marzo; Nettuno è debole stella del mattino, anche se molto basso sull’orizzonte.

Altri fenomeni
10 marzo: una Luna quasi piena sorge con Saturno verso le ore 18e30 (vedi immagine).
17 marzo: la Luna in congiunzione stretta (meno di un grado) con la stella Antares, verso mattina (vedi immagine).
20 marzo: equinozio di Primavera (ore 12e44 tempo locale); in tutti i luoghi della Terra il dì e la notte hanno la stessa durata pari a 12 ore.
23 marzo: Nettuno, una sottile falce lunare calante (fase al 12%) e Giove in congiunzione ad est-sudest anticipano di quasi un’ora il sorgere del Sole; osservazione difficile in un cielo che sbianca rapidamente e con gli oggetti molto vicini all’orizzonte!
28 marzo: entra in vigore l’ora legale.
Naturalmente continuate a seguire la cometa Lulin C/2007 N3; per localizzare la cometa in cielo potete aiutarvi con le seguenti mappe (per gentile concessione di Sky&Telescope):
1)fino al 20 marzo
2)dal 14 marzo al 1 maggio
Attività Antares
Venerdì 13 marzo: Serantares
Liceo Scientifico di Lugo
"Da qui all'immensità"
Viaggio dalla Terra ai confini dell'Universo alla velocità... della fantasia
(seguirà locandina)
By Daniela e Angelo

Nessun commento: