martedì 29 gennaio 2013

Ad un pelo dall' asteroide (2012 DA14)

Il tuo giudizio : 
"Sfiorati" per un pelo : Il 15 febbraio un asteroide avente le dimensioni della metà circa un campo di calcio passerà a fianco della Terra a solo 

17.200 miglia = 27.680,7168 chilometri

sopra la superficie del nostro pianeta. 



Non c'è pericolo di una collisione, ma la roccia spaziale, denominata 2012 DA14, ha catturato l'attenzione della NASA."Questo è un incontro ravvicinato da record", dice Don Yeomans del programma Near Earth Object della NASA al JPL. "Dal momento che iniziarono le indagini regolari del cielo nel 1990, non abbiamo mai visto un oggetto di queste dimensioni passare così vicino alla Terra."Le zone attraversate dall'orbita della Terra sono piene di asteroidi di tutte le forme e dimensioni, che vanno da frammenti più piccoli tipo "palloni da spiaggia" fino a rocce grandi come montagne di molti chilometri di larghezza. Molti di questi oggetti provengono dalla fascia degli asteroidi, mentre altri possono essere residui di corpi consumati dal tempo come anche frammenti di comete. Il programma NASA Near-Earth Object aiuta a trovare e tenere traccia di questi corpi, soprattutto quelli che si avvicinano al nostro pianeta.2012 DA14 è il tipico asteroide che passa vicino alla Terra. Esso misura circa 50 metri di larghezza, non è nè molto grande né molto piccolo, e probabilmente è fatto di pietra piuttosto che di rocce metalliche o ghiaccio. Yeomans stima che un asteroide come 2012 DA14 avvicini la Terra, in media, ogni 40 anni, ma esiste la possibilità che impatti con il nostro pianeta solo ogni 1200 anni circa.L'impatto di un asteroide di 50 metri non è catastrofico a meno che non vi capiti di essere proprio sulla sua traiettoria finale. Yeomans sottolinea che è un oggetto di dimensioni simili a quello che ha formato il largo cratere del Meteor in Arizona, quando colpì circa 50.000 anni fa. "Questo asteroide però era di ferro," dice, "e questo ha reso l'urto particolarmente potente." Inoltre, nel 1908, qualcosa avente circa le dimensioni del 2012 DA14 esplose nell'atmosfera sopra la Siberia, provocando l'abbattimento di centinaia di chilometri quadrati di foresta. I ricercatori stanno ancora studiando l'Evento di Tunguska alla ricerca di prove dell'oggetto impattante."2012 DA14 sicuramente non può colpire la Terra", sottolinea Yeomans. "L'orbita dell'asteroide è conosciuta a sufficienza per poter escludere un impatto".In ogni caso arriverà ad essere notevolmente vicino, tanto da essere un interessantissimo obiettivo di studio. Il radar della NASA monitorerà la roccia spaziale che si avvicina Terra fino ad essere anche più vicina di molti satelliti artificiali. Yeomans dice che l'asteroide si infilarà tra la bassa orbita terrestre, dove si trovano anche la ISS e discreto numero di satelliti di osservazione della Terra e la fascia più alta dei satelliti geostazionari, che forniscono dati meteo e le telecomunicazioni."Le probabilità di un impatto con un satellite sono estremamente remote", dice. Quasi nulla considerando l'orbita di DA14 quando passerà dalla Terra.

Il radar di Goldstone della NASA nel deserto del Mojave prevede di eseguire il "ping" di 
2012 DA14 quasi tutti i giorni dal 16 febbraio al 20. Gli echi non servono solo a individuare l'orbita dell'asteroide, consentendo ai ricercatori di prevedere meglio gli incontri futuri, ma rivelano anche caratteristiche fisiche come le dimensioni, rotazione e riflessione. Un risultato importante della campagna di osservazione sarà una mappa radar 3D che mostri la roccia spaziale da tutti i lati.


Durante le ore intorno all'approccio, l'asteroide aumenterà di luminosità fino ad assomigliare ad una stella di magnitudine 8. Teoricamente, questo è un facile bersaglio per telescopi amatoriali. Il problema, sottolinea Yeomans, è la velocità. "L'asteroide correrà attraverso il cielo, rapidamente coprendo due volte la larghezza di una Luna piena ogni minuto. Ciò rende difficile rintracciarlo e puntarlo. "Solo i più esperti astronomi dilettanti hanno buone probabilità di successo".A quelli che lo faranno, potrebbe venire un piccolo brivido quando osserveranno le immagini accorgendosi che in realtà quella distanza è veramente "a un pelo dalla Terra".Per ulteriori informazioni sul 2012 DA e altri asteroidi di interesse, visitare il sito della NASA Near-Earth Object Programma sito web: http://neo.jpl.nasa.gov

Nessun commento: