martedì 9 ottobre 2007

Qualche particolare in più sulla nuova teoria dell'impatto K/T

Il tuo giudizio : 

Come ne aveva anticipato i contenuti Luigi Foschini, nell'intervento del 7 Settenmbre, torniamo a parlare dell'evento di Chicxulub, la devastante collisione avvenuta in Yucatan 65 milioni di anni fa, e che molti scienziati identificano come una delle principali cause della estinzione dei dinosauri. Come riportato nel post precedente, la catastrofe ha ora un 'mandante'! Uno studio condotto da il Southwest Research Institute (SwRI) americano e lad Charles University di Praga, pubblicato sul numero del 6 settembre di Nature, suggerisce nella frammentazione dell'asteroide Baptistina la responsabilità del grande evento catastrofico alla fine del Cretaceo, detto anche evento K/T proprio a segnare il confine fra il Cretaceo e l'era Terziaria.

Sarebbe quindi stato un evento catastrofico, avvenuto all'interno della fascia degli asteroidi ben 160 milioni di anni fa, quando Baptistina, di diametro di circa 170 km fu centrato da un altro asteroide più piccolo, di 'soli' 60 km di diametro. Dalla frammentazione di Baptistina, di composizione simile a quelle delle meteoriti condritiche carbonacee, si crearono parecchi piccoli asteroidi e il team di studiosi ha calcolato che circa 300 corpi più larghi di 10 km si staccarono dall'asteroide e grazie alle dinamiche interne dei piccoli corpi asteroidali, dovuti alle risonanze gravitazioni e all'effetto Yarkovsky, entrarano in orbite tipiche degli oggetti NEO (Near Earth Objects).
La Terra inziò quindi una fase di alto rischio di impatti, con picco massimo intorno a 200 milioni di anni fa, ma che ancora rimane significativo visto che dovrebbe essere ancora in circolazione del materiale relativo a questo evento così lontano nel tempo. Alla fine le simulazioni del computer hanno indicato che il 2% dei frammenti è poi andato a collidere effettivamente con il nostro pianeta!

Gli scienziati hanno poi correlato il grande cratere lunare Tyco, 85 km di diametro e 108 milioni di età, come un evento generatosi proprio per questo impatto che scosse la tranquilla orbita di Baptistina .

Nessun commento: