martedì 8 luglio 2008

Il risveglio di Rosetta

Il tuo giudizio : 

La sonda Rosetta è stata appena riattivata dai controllori della sonda spaziale per prepararla all'incontro con l'asteroide 2867 Steins che avverrà il 5 settembre. Rosetta, il cacciatore di comete dell’ESA, studierà questo asteroide relativamente raro durante il suo viaggio verso la cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko.
La missione Rosetta è iniziata alle 8e17 del 2 marzo 2004, quando la sonda è stata parcheggiata in un'orbita eccentrica dal razzo Ariane 5, accesosi nel centro aerospaziale europeo di Kourou, nella Guiana francese.
E' la prima sonda destinata ad entrare in orbita attorno ad un nucleo cometario e a rilasciare un lander per posarsi su esso. Per oltre un anno studierà ciò che rimane della nebulosa da cui si è formato il Sistema Solare ben 5 miliardi di anni fa.

Come la stele di Rosetta dissotterrata più di 200 anni fa permise agli egittologi di decifrare la scrittura geroglifica e capire 3 millenni di storia egiziana, così la sonda dovrebbe permettere di decifrare il mistero dell'origine e il meccanismo della formazione del nostro, come di ogni altro, Sistema Solare.
Dopo tre flyby con la Terra (2005, 2007, 2009) e uno con Marte (2007), la sonda avrà finalmente la spinta necessaria per incontrare la cometa periodica Churyumov-Gerasimenko. Lungo questo interminabile viaggio Rosetta incontra due asteroidi della Fascia Principale: Steins, in settembre di quest'anno, e Lutetia, nel giugno 2010.
Poi la sonda verrà messa in ibernazione per 32 mesi (da maggio 2011 a gennaio 2014) fino a quando si troverà in prossimità del nucleo cometario, lobiettivo principale della missione.

Nessun commento: