lunedì 7 novembre 2011

Aggiornamento sul passaggio dell'asteroide 2005 YU55

Il tuo giudizio : 
ASTEROID FLYBY: I radar della NASA stanno monitorando 2005 YU55 (un asteroide delle dimensioni di una portaerei) come già annunciato, per un passaggio ravvicinato previsto domani, 8 novembre.

Non vi è alcun pericolo per il nostro pianeta.

Al massimo avvicinamento di Martedì alle 15:28 CET (23:28 UT), la roccia spaziale sarà a 324.600 km di distanza, circa l'85% della distanza Terra-Luna.

Gli astronomi professionisti sono impazienti di osservare il ​​flyby in quanto l'asteroide rappresenta un "bersaglio" per i radar eccezionalmente forte.
Per i potenti trasmettitori a Goldstone e Arecibo sarà possibile individuare la roccia spaziale mentre passa così vicina a noi, rivelando la forma dell'asteroide e la struttura in dettagli molto nitidi, e individuando al meglio la sua orbita per i calcoli di flyby futuri.

Un filmato del JPL spiega:



Asteroidi di queste dimensioni sono passati a una distanza simile dalla Terra molte volte prima d'ora ma questa è la prima volta gli astronomi sono a conoscenza del passaggio ravvicinato in anticipo.

Per esempio, un incontro analogo si è verificato nel 1976 quando 2010 XC15 attraversò alla distanza tra la Terra e la Luna. I ricercatori hanno scoperto questo oggetto solo 24 anni dopo il flyby.
Il passaggio dell'8 novembre 2011, del 2005 YU55 rappresenta dunque una rara opportunità nello studio di ricerca degli asteroidi.

Esperti e astronomi dilettanti dovrebbero essere in grado di fotografare 2005 YU55 come una traccia attraverso le costellazioni dell'Aquila e di Pegaso vedendo l'oggetto come una stella di magnitudine 11.

Anche sotto la luce della luna piena dell'8 novembre, poichè l'asteroide è molto luminoso, è alla portata di medi telescopi amatoriali.

La tempistica del flyby favorisce gli osservatori in Europa occidentale e parti del Nord America orientale.

Sul sito di Sky & Telescope sono pubblicati consigli per osservare oppure potete consultare direttamente il sito del JPL per ottenere le effemeridi dell'oggetto.

Nessun commento: