domenica 11 marzo 2012

Il suono della tempesta solare (e altre news)

Il tuo giudizio : 
SOLAR FLARE WEEKEND: il gruppo di macchie AR1429 continua la sua attività di eruzione questo fine settimana. Sabato, 10 marzo, ha prodotto un potente flare di classe M8 che ha quasi varcato la soglia della classe X. Durante il flare, dal New Mexico, l'astronomo dilettante Thomas Ashcraft ha registrato una serie di esplosioni radio a 21 e 28 MHz:


Il maestoso fragore dei suoni che avete appena ascoltato (cliccando sul link dell'immagine sopra), molto simile allo scroscio impetuoso di una tormentata cascata di acqua, è causate da onde d'urto che filtrano attraverso l'atmosfera e provenienti dal Sole in seguito dell'esplosione. "C'è una incredibile complessità in forme d'onda", osserva Ashcraft. "Questa è una registrazione di uno degli eventi più turbolenti della natura!"

Inoltre, l'esplosione ha spinto ancora un'altra CME verso la Terra. Secondo una previsione preparato dagli analisti del laboratorio Goddard Space Weather, la nube colpirà la magnetosfera del nostro pianeta il 12 marzo alle 18:03 UT (+/- 7 ore), innescando molto probabilmente un nuovo ciclo di tempeste geomagnetiche.

Dopo aver superato Terra, la CME colpirà anche il Mars Science Lab (MSL) il 13 marzo ed a seguire il pianeta Marte il 14 marzo. Come già ricordato i giorni scorsi, ogni occasione è buona per verificare le rilevazioni che la sonda MSL potrebbe avere la possibilità di registrare mentra la nube la investe.

Pianeti al tramonto: Venere e Giove stanno convergendo per un incontro molto ravvicinato. Il 12 marzo e il 13 i due pianeti più luminosi si trovano in meno di 3° nel cielo occidentale del tramonto. Marek Nikodem fotografato l'approccio il 9 marzo:


"Venere e Giove brillano così chiaramente, sono come diamanti belli del cielo", dice Nikodem (20120309 autore della foto a sinistra). "E 'una vista spettacolare e unica." L'altra foto è presa dalla romagna (R.Baldini)

Mentre la distanza tra loro si restringe, Venere e Giove possono diventare affascinanti. I due pianeti circondati dal crepuscolo blu sono uno spettacolo davvero bello.

Nessun commento: