venerdì 9 marzo 2012

CME IMPACT !

Il tuo giudizio : 
CME IMPACT: una espulsione di massa coronale (CME) ha colpito il campo magnetico terrestre l'8 marzo intorno alle 11:00 UT. L'impatto è stato più debole del previsto, avendo scatenato solo una lieve tempesta geomagnetica (Kp = 5). Tuttavia, la tempesta potrebbe intensificarsi nelle ore successive a seconda delle condizioni elettromagnetiche presenti sulla scia del CME. Resta attivo l'alert per le aurore alle alte latitudini.

Giovanni Cappelli ha scattato questa immagine dalla tundra ad est di Murmansk, Russia:


"Eravamo nella tundra in attesa del CME", spiega Cappelli. "L'aurora è stata migliore del previsto questa volta. Questa foto pare un fuoco verde che esce dalla neve"

SUNSPOT A1429: Il gruppo di macchie solari AR1429 continua a crescere. E 'ormai più grande di sette volte della Terra, cosa che lo rende un facile bersaglio per i telescopi amatoriali SE DOTATI DI FILTRO SOLARE. In effetti, ieri, David Tremblay dal New Mexico, ha visto comunque anche senza l'ausilio di nessun telescopio, a parte il particolare che ha avuto la "collaborazione" di una tempesta di sabbia (!) :


"La polvere che soffiava da Tularosa Basin era così densa che abbiamo potuto osservare il Sole ad occhio nudo e sivedeva il gruppo AR1429, Wow!".

Lo spot ha scatenato quattro forti espulsioni da quando è riapparso il 2 marzo, tra cui l'eruzione di classe X5 del 7 marzo. La regione attiva ha campo magnetico "beta-gamma-delta" che contiene l'energia sufficiente per altre eruzioni di classe X.


FILMATO del 6 Marzo 2012 X5.4 flare

Nessun commento: