venerdì 18 maggio 2012

RADIATION STORM : il Sole scalpita

Il tuo giudizio : 
RADIATION STORM : la tempesta di radiazioni "protonica" (non vi ricorda un pò i cartoni animati giapponesi di Goldrake?!)  attorno alla Terra si è affievolita ma non siamo ancora rientrati nei parametri di "normalità". La tempesta è iniziata durante le prime ore del 17 maggio, quando un forte flare ha accelerato una raffica di protoni solari inviandoli nella nostra direzione. Al suo culmine, la tempesta è stata in grado di disturbare i sistemi di imaging (ripresa immagini satellitari) e dei veicoli spaziali causando eventi di sconvolgimento elettronico. 



L'esplosione che ha causato la tempesta di radiazioni ha anche scagliato una espulsione di massa coronale (CME) nello spazio. La SOHO ha registrato la nuvola di plasma correre più veloce di 1500 km/s:


CME del 17/05/2012
(le dimensioni del Sole sono quelle indicate dal cerchio bianco)
Le scie e le interferenze presenti nel filmato sono causate dai protoni energetici che colpiscono il rilevatore dello strumento dell'osservatorio SOHO. Questo tipo di "neve" (elettronica) è un evidente dimostrazione della tempesta di radiazioni che è in corso.

Questa CME non si sta dirigendo verso la Terra. Essa, tuttavia, colpirà con un colpo di striscio il pianeta Mercurio. Secondo la previsione preparata dagli analisti del laboratorio Goddard Space Weather, la nube ha raggiungiunto il pianeta più interno del sistema solare il 17 maggio alle 15:09 UT.




1 commento:

javiermartinelli ha detto...

Me gusta mucho esto "Sitio".
Sempre molto efficaci.
Complimenti.
Javier