venerdì 31 maggio 2013

Scoperte nuove famiglie di asteroidi

Il tuo giudizio : 
Analizzando milioni di immagini scattate nell'infrarosso dal satellite americano Wise (Wide-field Infrared Survey Explorer) relative a 120.000 asteroidi dei 600.000 conosciuti attualmente si è scoperto che ben 38.000 di questi oggetti appartengono a 76 precise famiglie, delle quali ben 28 sono nuove. Lo studio ha inoltre permesso di scoprire migliaia di asteroidi precedentemente sconosciuti e quindi a catalogarli in famiglie per la prima volta.

Le 28 nuove famiglie di asteroidi si trovano sempre nella fascia compresa fra Marte e Giove.

Il risultato di questa ricerca è stato pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal, è il frutto della missione della Nasa denominata NeoWise la quale ha come obiettivo lo studio degli asteroidi vicini alla Terra ovvero i famosi Neo - near-Earth object, quindi parliamo di quelli potenzialmente pericolosi per il nostro pianeta.

Ma quando si forma una famiglia di asteroidi? Si forma quando si verifica una collisione che distrugge l'oggetto progenitore e lo frammenta in pezzi delle più svariate forme e dimensioni.
Successivamente i frammenti viaggiano insieme, come in un "branco' seguendo lo stesso percorso intorno al Sole, ma con il passare del tempo i frammenti subiscono variazioni e si allontanano fino a sparpagliarsi pur restando sull'orbita. 


Questa scoperta è considerata un momento fondamentale per la comprensione delle origini delle famiglie di asteroidi e delle collisioni originarie che si suppone abbiano generato questi gruppi di oggetti rocciosi. 

Lindley Johnson, del programma di osservazione dei Neo della Nasa ha dichiarato che "la missione Neowise ci sta permettendo di comprendere in modo dettagliato l'evoluzione degli asteroidi del sistema solare". Poi ha aggiunto anche che "questo ci aiuterà a ricostruire la traiettoria dei Neo fino alle loro posizioni originarie e quindi capire come alcuni di essi si sono spostati in orbite pericolose per la Terra". 

"Stiamo separando le zebre dalle gazzelle", ha detto Giuseppe Masiero del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, autore di un rapporto sul nuovo studio che appare sulla rivista Astrophysical Journal. Con i nuovi strumenti infrarossi si possono distinguere meglio le caratteristiche degli oggetti e quindi assegnargli la famiglia corretta rispetto anche a catalogazioni precedenti.

Come sapete, la fascia principale degli asteroidi è la più importante fonte di oggetti che orbitano vicini al nostro pianeta minacciosamente. Alcuni di questi hanno orbite stabili fino a quando una collisione o un disturbo gravitazionale determinato da un passaggio vicino a un pianeta o satellite li fionda verso le zone più interne del Sistema Solare e/o verso la Terra.

Ogni scoperta in questo ambito assume quindi una valenza unica e un'enorme importanza poichè se non si conoscono i meccanismi e come si evolvono gli eventi non è possibile valutare come organizzarsi per preservare il pianeta da situazioni pericolose.

Articolo e info di riferimento : http://www.nasa.gov/mission_pages/WISE/news/wise20130529.html

Nessun commento: