lunedì 31 agosto 2015

Eclissi "di sangue" e Apocalisse: la nuova bufala che fa il giro del web

Il tuo giudizio : 
"Il sole sarà mutato in tenebre e la luna in sangue,
 prima che venga il grande e terribile giorno dell'Eterno." [Gioele 2:31]

Dopo Marte grande quanto la Luna, ora al centro di una nuova bufala molto popolare nel web e sui quotidiani è proprio il nostro satellite naturale.

Come oramai saprete, nella notte tra il 27 e il 28 Settembre, precisamente tra le 02:11 e le 06:27 (con picco alle 04:47), potremo assistere ad una spettacolare eclissi totale di Luna, resa ancora più affascinante dal fatto che il nostro Satellite si troverà al perigeo, cioè nel punto di minima distanza dalla Terra, apparendo come una vera e propria "superLuna"!

Un evento imperdibile che è tuttavia passato alle cronache per un altro motivo: secondo alcuni infatti questa eclissi sarebbe collegata a un imminente apocalisse, legata ad alcune profezie che sarebbero contenute nella Bibbia. A rendere ancora più "inquietante" la profezia è che questa eclissi sarà l'ultima di una tetrade di eclissi di Luna ravvicinate, tutte e quattro coincidenti con delle festività ebraiche: la prima "Luna di Sangue" è avvenuta infatti il 15 aprile 2014, proprio nel mezzo della festa della Pasqua ebraica; la seconda, l'8 ottobre 2014, si è verificata durante la Festa del Tabernacolo; la terza, del 4 aprile 2015, ancora durante la Pasqua. Quella finale, che cadrà appunto il 28 settembre 2015, avverrà anch'essa durante la Festa dei Tabernacoli e, evento presentato come unico e irripetibile, la Luna sarà al perigeo!

I giornali hanno immediatamente fiutato la "notizia del secolo" e le hanno dato una eco nazionale, con tanto di centinaia di migliaia di rimbalzi sul web solo nella nostra Italia, e l'imminenza dell'Apocalisse sta facendo letteralmente il giro del mondo.

Ora, prima di prepararci alla fine del mondo, analizziamo che cos'è esattamente un'eclissi lunare, e perché è assolutamente impossibile che sia un qualche segnale della fine del mondo.

L'eclissi lunare è un fenomeno naturale davvero spettacolare che si verifica quando l'ombra della Terra oscura parzialmente o del tutto la Luna (che si trova in fase di "piena") a causa di un allineamento tra il Sole, la Terra e la Luna.

Questa illustrazione mostra che cosa avviene durante le eclissi lunari

A causa della distanza intercorrente tra gli astri suddetti l'ombra proiettata è di forma conica, un cono molto più ampio della Luna: intorno ad esso, vi è il cosiddetto "cono di penombra", una zona in cui i raggi del Sole vengono intercettati solo parzialmente. La Luna può entrare totalmente (nel qual caso si parlerà di eclissi lunare totale) o soltanto parzialmente (e allora si tratterà di eclissi lunare parziale) nel cono d'ombra, ma anche totalmente o parzialmente nel cono di penombra (si tratta delle eclissi lunari "penombrali").

Durante le eclissi totali quindi la Luna entra dapprima nel cono di penombra, poi passa attraverso il cono d'ombra, infine attraversa un nuovo cono di penombra. Si tratta dell'eclissi più bella da vedere in quanto la Luna assume una colorazione rossastra a causa della rifrazione dei raggi del Sole che attraversano l'atmosfera terrestre e del suo parziale oscuramento al momento prima dell'ingresso e dopo l'uscita dal cono d'ombra.

Le eclissi lunari parziali invece vedono la Luna attraversare solamente in parte il cono d'ombra, e pertanto ciò che si vede dalla Terra è un'ombra nera attraversare e scurire una percentuale variabile della superficie lunare.

Le eclissi lunari penombrali invece avvengono quando la Luna attraversa soltanto il cono di penombra, senza mai entrare nel cono d'ombra della Terra: si distinguono in "totali", quando la Luna attraversa completamente il cono di penombra (e in quel caso potrebbe essere possibile vedere sulla superficie lunare una piccolissima parte dell'ombra), e "parziali", quando la Luna attraversa solo parzialmente il cono di penombra.

Le fasi di una eclissi lunare totale dall'ingresso nel cono di penombra fino al culmine
 (nel caso specifico si tratta dell'eclissi del 03 Marzo 2007). 

Le eclissi di Luna sono fenomeni relativamente frequenti, da non confondere con le eclissi di Sole (che avvengono quando è la Luna a frapporsi tra il Sole e la Terra): dopo quella del 28 Settembre, ne avverranno altre 34 nei successivi 15 anni, (14 penombrali e 20 tra parziali e totali)!

Insomma non si tratta di eventi eccezionali, così come non lo sono le "tetradi" di eclissi, cioè 4 eclissi lunari che si verificano in periodi di tempo "ravvicinati": andando indietro nel tempo, ci sono state tetradi tra il 2003/2004, il 1985/1986, il 1967/1968 e il 1949/1950. Come vedete, la cadenza è puntuale come un orologio svizzero, e si verifica ogni diciotto anni: per questo motivo, ricordatevi di questo articolo quando, tra il 2032 e il 2033, si tornerà a parlare di eclissi di Luna e imminente Apocalisse!

Pertanto, lasciate perdere queste bufale da quattro soldi, non temete per la fine dei tempi, e se potete gustatevi il bellissimo fenomeno naturale, nella speranza di un meteo clemente.

Un'eclissi lunare: fenomeno bellissimo e (ma c'è davvero bisogno di dirlo?)
 che NON sarà il preludio dell'Apocalisse.

Nessun commento: