giovedì 11 giugno 2009

SHUTTLE ENDEAVOUR : Pronti per la STS-127 !

Il tuo giudizio : 


E'iniziato oggi il conto alla rovescia per il lancio della navetta Endeavour previsto per Sabato che la vedrà impegnata in una missione di 16 giorni per l'assemblaggio di nuovi moduli della Stazione Spaziale. Attualmente non ci sono problemi tecnici significativi alla rampa del complesso 39A di Cape Kennedy e le previsioni dichiarano il 90 per cento di possibilità di bel tempo per il momento del lancio.

"Il team del lancio e l'equipaggio di volo sono tutti molto entusiasti di essere arrivati al countdown, abbiamo lavorato duramente per arrivare fin qui e siamo tutti ansiosi mettere Endeavour e il suo equipaggio in cammino verso la Stazione Spaziale Internazionale", ha dichiarato il direttore Test NASA, Steve Payne.

"Al momento, Endeavour è in piena regola, il lancio alla rovescia sta procedendo sistematicamente, il tempo sembra cooperare e siamo pronti a veder lanciare questa missione".

Il comandante Mark Polansky, il pilota Douglas Hurley, l'ingegnere di volo canadese Julie Payette, David Wolf, Christopher Cassidy, Thomas Marshburn e l'ingegnere di volo della stazione spaziale Timothy Kopra sono arrivati al Kennedy Space Center di Houston Lunedi per prepararsi per il lancio.

Il conto alla rovescia è iniziato alle 9 di oggi, nel tentativo di lanciare Endeavour alle 7:17:15 am CET di Sabato, quando la rotazione della Terra favorisce l'ingresso sul piano orbitale della ISS dalla rampa di lancio 39A. La navetta ha abbastanza potenza per essere lanciata ed entrare rapidamente in cinque minuti sul piano orbitale della Stazione, ma la NASA ha come obiettivo un'ascesa eseguita in 10 minuti per massimizzare le prestazioni.

Le previsioni meteo sembrano essere ideali per Sabato, con venti leggeri e solo un 10 per cento di possibilità di nubi cumuliformi che potrebbero dare un pò di preoccupazione.

La finestra di lancio di Sabato appare la più favorevole dei tre giorni disponibili e in caso di rinvio si potrebbe prefigurare la situazione di dover ri-programmare la missione dopo il lancio del Lunar Reconnaissance Orbiter.

Nessun commento: