venerdì 1 novembre 2013

Eventi astronomici del mese - Novembre 2013

Il tuo giudizio : 

Questi i principali eventi astronomici del mese di novembre 2013.
Luna
3 novembre: Luna nuova (ore 13e52 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 367˙788 km
10 novembre: primo quarto di Luna (ore 06e59 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 377˙371 km
17 novembre: Luna piena (ore 16e18 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 396˙872 km
25 novembre: ultimo quarto di Luna (ore 20e30 tempo locale)
Distanza Terra-Luna: 401˙916 km
Piogge meteoriche
3 novembre: Tauridi
Corpo progenitore: cometa Encke.
Date attive: 20 ottobre - 30 novembre. ZHR massimo: 5 meteore/ora.
In realtà lo sciame delle Tauridi ha due radianti diversi, ma vicini, (nord-Tauridi e sud-Tauridi) che si possono assimilare ad un unico sciame.
Illuminazione lunare: inesistente, essendo Luna nuova; quindi ci sono le migliori condizioni osservative.
17-18 novembre: Leonidi
Corpo progenitore: cometa Temple-Tuttle.
Date attive: 15 - 20 novembre. ZHR massimo: 20 meteore/ora.
Le Leonidi possono offrire brevi picchi con frequenze di apparizioni molto elevate e possibilità di bolidi estremamente luminosi, essendo meteore piuttosto veloci.
Illuminazione lunare decisamente sfavorevole; nelle due notti interessate dal picco, la Luna piena transita al meridiano poco prima della mezzanotte, più o meno quando sorge il radiante.
Pianeti
Mercurio è in congiunzione inferiore con il Sole l’1 novembre, per cui risulta invisibile per tutta la prima decade. Riappare tra le luci dell’alba tra est e sudest, nella migliore apparizione mattutina dell’anno. La massima visibilità viene raggiunta il 18 novembre, quando è alla massima elongazione occidentale (19,5 gradi). Il 23 novembre il piccolo pianeta viene avvicinato ad appena 4 gradi dalla cometa Ison (C/2012 S1).
Venere è visibile al tramonto del Sole tra sud e sudovest, sempre molto basso sull’orizzonte nonostante si trovi alla massima elongazione orientale l’1 novembre (47,1 gradi). Con una magnitudine di -4,5 è il protagonista del cielo all’imbrunire e risulta facilmente individuabile nonostante sia basso sull’orizzonte, a causa della scarsa inclinazione dell’eclittica verso ovest.
Marte è visibile nella seconda parte della notte, trovandosi sotto la bellissima costellazione del Leone. A fine mese passa nella costellazione della Vergine.
Giove brilla con magnitudine -2,5 nei Gemelli, poco meno di 10 gradi a sud di Polluce. Il giorno 7 novembre è stazionario, per poi assumere moto retrogrado (da est verso ovest). Iniziano le manovre che precedono l'opposizione.
Saturno è in congiunzione superiore con il Sole il 6 novembre per cui è completamente inosservabile fino alla seconda decade del mese. Ritorna ad essere visibile a fine mese, tra est e sudest, tra le luci dell’alba.
Urano è osservabile per buona parte della notte e soprattutto nelle ore serali, nella costellazione dei Pesci, al confine con la Balena.
Nettuno è rintracciabile nella prima parte della notte tra le stelle Iota e Theta (Ancha) della costellazione dell’Acquario. Il 13 novembre è stazionario prima di riprendere il moto diretto (da ovest verso est).
Altri fenomeni e configurazioni
3 novembre: eclisse solare ibrida (link). In Italia sarà visibile come eclisse solare parziale (circa 8%) nella parte meridionale della Sicilia (link).
7 novembre: congiunzione Luna-Venere. Il pianeta più luminoso (magnitudine -4,45) e la Luna (fase crescente al 22%) vanno a tramontare insieme verso sudovest.
21 novembre: congiunzione Luna-Giove. La Luna (fase calante all’83%) e Giove (magnitudine -2,52) sorgono insieme tra est e nordest, e si fanno compagnia per tutta la notte.
26 novembre: congiunzione Mercurio-Saturno. Il Signore degli Anelli (magnitudine +0,56) viene affiancato dal piccolo e veloce Mercurio (magnitudine -0,65), tra est e sudest, ancorché vicini all’orizzonte. Se le aspettative verranno confermate, appena più in basso dovrebbe essere visibile la parte terminale della cometa Ison (C2012 S1).
27 novembre: congiunzione Luna-Marte. La Luna (fase calante al 37%) e il pianeta rosso (magnitudine +1,27) sorgono insieme, verso est, e si fanno compagnia fino all’alba.
Attività Antares
Venerdì 8 novembre
Serantares al Liceo Scientifico di Lugo
Seguirà locandina

Sabato 9 novembre - ore 16e30
Sala Riunioni Fondazione
Cassa di Risparmio - Banca del Monte
Via Manfredi 10 - Lugo
Conferenza del Dott. Luigi Foschini
INAF - Osservatorio di Brera Merate
"Astrofisica Spaziale: osservare
l'Universo con i satelliti artificiali"
By Daniela e Angelo

1 commento:

Alice Biffi ha detto...

Quando dovrebbe essere la serata migliore per venire a vedere la cometa ISON?