lunedì 11 novembre 2013

Atterrato in Kazakistan il nostro astronauta Luca Parmitano

Il tuo giudizio : 
Atterrata la navetta Soyuz con Parmitano a bordo. 

Si è così conclusa la missione orbitale record dell’italiano, ora cominciano insieme alla riabilitazione fisica, resoconti, verifiche e altri studi medici e psicofisici sugli effetti della permanenza dell'uomo nello spazio.

Parmitano è apparso in ottima forma, sorridente ed esultante... ma come si sarebbe potuto attendersi qualcosa di diverso?! :-)

E' stato in un luogo eccezionale per 160 giorni... ha vissuto esperienze indimenticabili e osservato il pianeta dalla stazione spaziale.

Attendiamo ora i resoconti che verranno copiosi e pieni di "record" poichè si è trattato della più lunga permanenza di un astronauta italiano nello spazio.

Primo italiano ad eseguire una passeggiata extra veicolare nello spazio è tornato a Terra anche insieme a un oggetto particolare : la fiaccola olimpica che inaugurerà i giochi olimpici invernali in programma nel febbraio 2014 in Russia, a Sochi. 

Alcuni dati : il viaggio è durato poco più di tre ore e il passaggio in atmosfera ha portato la navetta a raggiungere temperature fino a 1.600 gradi. Il paracadute si è aperto automaticamente a circa 10 chilometri di quota rallentando la corsa della navetta da 864 a circa 324 chilometri orari e rallentando poi ulteriormente fino all’atterraggio nella steppa che comunque è sempre un impatto sensibile e "duro". 

Ma l'argomento è ricco mentre la notizia è breve... approfondiremo sicuramente, intanto... 

BENTORNATO LUCA E GRAZIE PER LA TUA DISPONIBILITA' dimostrata continuamente tramite i social network !

Nessun commento: